ricetta

Sarago in padella: la ricetta del secondo di mare saporito e leggero

Preparazione: 40 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Raffaella Caucci
92
Immagine
ingredienti
Sarago già pulito
800-900 gr
Pomodorini Pachino
400 gr
Aglio
2 spicchi
Capperi sotto sale
1 cucchiaio
Olive taggiasche snocciolate
1 cucchiaio
Vino bianco secco
1/2 bicchiere
Rosmarino
qualche rametto
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.

Il sarago in padella è un secondo di mare semplice e gustoso, che si prepara molto rapidamente. Il sarago è un pesce osseo, appartenente alla famiglia degli Sparidi, la stessa di orata, dentice e pagello. Dalle carni pregiate e molto gustose, è un alimento ricco di proteine ad alto valore biologico, vitamina D, sali minerali e grassi polinsaturi omega 3, caratteristiche che lo rendono adatto a bambini, sportivi, convalescenti e anziani. In questa ricetta, dopo essere stato eviscerato e lavato, viene condito con aromi freschi e poi cotto rapidamente in padella insieme a pomodorini pachino, capperi e olive taggiasche. Il risultato finale è un piatto sano, leggero e dai profumi spiccatamente mediterranei, perfetto per tutta la famiglia. Scoprite come prepararlo seguendo passo passo le nostre indicazioni.

Come preparare il sarago in padella

Sciacquate il pesce già pulito sotto l'acqua corrente fredda e poi tamponatelo con carta assorbente da cucina. Condite la pancia con un pizzico di sale e una macinata di pepe, quindi aggiungete uno spicchio di aglio a metà e qualche rametto di rosmarino 1.

Mondate il secondo spicchio di aglio e fatelo dorare in una padella capiente con un filo di olio, i capperi e le olive 2.

Aggiungete il pesce e fatelo dorare per qualche minuto su fuoco vivace. Poi sfumate con il vino 3, coprite con il coperchio e fate cuocere una decina di minuti, girando il sarago a metà cottura.

Nel frattempo, sciacquate i pomodorini, asciugateli e tagliateli a metà 4.

Aggiungete i pomodorini e un rametto di rosmarino, aggiustate di sale e fate cuocere per altri 10 minuti 5.

Trasferite il sarago su un piatto da portata spostandolo delicatamente con una paletta da cucina. Ultimate con qualche rametto di rosmarino fresco e servite ben caldo 6.

Consigli

Acquistate il sarago presso la vostra pescheria di fiducia, assicurandovi che sia freschissimo: fate attenzione soprattutto all'odore, che deve essere delicato e ricordare il profumo del mare, all'occhio, nero, sporgente e non incavato, e infine al colore, brillante e non opaco. Allo stesso modo potete preparare anche altri pesci, come orate e spigole.

Per evitare che il pesce possa rompersi in cottura, cercate di girarlo delicatamente e di toccarlo il meno possibile.

Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato i pomodorini pachino, ma potete sostituirli con i piccadilly, i datterini o i ciliegino. Potete profumare il pesce anche con altre erbe aromatiche, come il prezzemolo, il timo e l'origano.

Se amate i sapori freschi e pungenti, aggiungete anche un pezzetto di zenzero fresco, grattugiato finemente, inserendolo direttamente nella pancia del pesce.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche l'orata in padella.

Conservazione

Il sarago in padella può essere conservato in frigorifero, all'interno di un apposito contenitore ermetico, per massimo 24 ore; una volta pulito e sfilettato, può essere anche congelato per 1-2 mesi (nel caso in cui si utilizzi il pesce fresco e non surgelato).

92
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Secondi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
92