1 Febbraio 2022 15:44

Sapone giallo: cos’è e come usare in cucina il sapone molle potassico

Un antico sapone dall'alto potere sgrassante, facile da usare e completamente biodegradabile ed ecologico: tutti parlano del sapone giallo ma di cosa si tratta? Ecco cos'è e come possiamo usarlo per far splendere la cucina.

A cura di Rossella Croce
958
Immagine

Tutti ne parlano, molti lo ricordano nella casa della nonna e alcuni non possono farne più a meno: sapone giallo, mai sentito parlarne? Conosciuto anche come sapone molle potassico, il sapone giallo è un prodotto sgrassante e igienizzante che troviamo facilmente in commercio sotto forma di panetti. Ecologico e incredibilmente economico, il sapone giallo ha una lunga storia e, complice il desiderio di sperimentare prodotti amici dell'ambiente, è tornato in auge negli ultimi anni: per ottenere un bucato pulito e profumato, per rendere splendenti le superfici della cucina o per igienizzare i sanitari del bagno, con il sapone molle potassico possiamo fare praticamente di tutto. Vediamo cos'è il sapone giallo, come usarlo in cucina, le differenze con il sapone di Marsiglia e dove acquistarlo.

Sapone giallo: cos'è

Il sapone giallo è un sapone a base di acqua, olio di cocco e glicerina: un sapone conosciuto anche come sapone molle potassico dal potente effetto sgrassante. Utilizzato per il bucato a mano o in lavatrice ma anche per igienizzare le superfici del bagno e della cucina, il sapone molle potassico ha una consistenza morbida e un aroma delicato e gradevole, è completamente biodegradabile ed ecologico e incredibilmente economico. Il potere sgrassante del sapone giallo è dovuto alla presenza dei sali di potassio mentre la consistenza molle che lo rende facilmente lavorabile è data dall'idrossido di potassio: questa è senza dubbio la differenza principale rispetto al più conosciuto sapone di Marsiglia che si presenta più duro per via della presenza di soda caustica. In commercio troviamo facilmente il sapone giallo a marca Alga, in panetti da 400 grammi al costo di circa un euro.

Come usare il sapone giallo

Il sapone giallo molle potassico può avere numerosi e differenti utilizzi, tutti efficaci e completamente amici dell'ambiente. Se lo avete acquistato e volete cambiare il vostro approccio alle faccende e alle pulizie casalinghe questo sapone può essere un vostro grande alleato.

Per maggiore comodità potrete dividere il sapone giallo in porzioni monodose: vi basterà tagliare il panetto di sapone in pezzi e formare delle piccole palline non più grandi di due centimetri, grazie alla sua consistenza morbida il sapone giallo è facilmente lavorabile con le mani e in pochi minuti avrete a disposizione dei piccoli saponi pronti all'uso. Vediamo come impiegarle.

1. Bucato

Il modo più semplice ed efficace per sfruttare al meglio tutta la potenza sgrassante del sapone giallo è impiegarlo per il bucato a mano o in lavatrice. Per lavare a mano i vostri panni dovrete semplicemente prendere una pallina o una porzione non superiore a un quinto del panetto, strofinare il sapone sulla macchia o sui capi da lavare quindi risciacquare con abbondante acqua. Per impiegare il sapone giallo in lavatrice e ottenere un bucato pulito e profumato basterà aggiungere una pallina – due nel caso di lavaggio abbondante – direttamente nel cesto e azionare il programma di lavaggio. Utilizzando il sapone molle potassico, potrete risparmiare anche sull'ammorbidente: non è necessario aggiungerlo per ottenere un bucato morbido e avvolgente.

2. Pulizia della cucina

Ottimo per il bucato ma non solo, il sapone giallo è utile anche per sgrassare e igienizzare le superfici della vostra cucina e rendere brillanti i vostri piani cottura. Come fare? Preparate uno spray sgrassante fatto in casa sciogliendo un panetto di sapone (400 grammi) in 1/2 litro di acqua bollente, fatelo raffreddare, aggiungete qualche goccia di olio essenziale a vostro piacere e trasferite il tutto in un flacone. Con lo spray al sapone giallo potete igienizzare e far brillare piatti, pentole, piani cottura e lavandini in acciaio in modo delicato, ecologico ed efficace, vi basterà spruzzare il detersivo, lasciare agire per un minuto e poi risciacquare con un panno umido.

Immagine

3. Igiene del bagno e dei sanitari

Con il sapone giallo possiamo pulire e igienizzare anche i sanitari del bagno. Per farlo, anche in questo caso, vi consigliamo di preparare uno spray sciogliendo il sapone in acqua bollente e aggiungere qualche goccia di olio essenziale di albero del tè (più conosciuto come tea tree oil) che assicura al vostro detergente anche un effetto antibatterico. Come per la cucina, spruzzate il detergente a base di sapone giallo, lasciate agire e risciacquate con un panno umido e acqua calda.

4. Amico delle piante

Il sapone molle potassico può essere impiegato anche nella cura delle piante domestiche e degli alberi da frutta grazie alla sua capacità di contrastare parassiti e il suo effetto insetticida. Per preparare uno spray che non risulti troppo aggressivo per le vostre piante vi consigliamo di sciogliere 10 grammi di sapone in un litro di acqua: per combattere i parassiti dalle piante, spruzzate lo spray ottenuto per tre giorni al mattino presto alla sera, evitando le temperature troppo alte.

Immagine

Nonostante sia al 100% biodegradabile, il sapone giallo potrebbe non rivelarsi utile per tutte le piante: per essere sicuri vi consigliamo di fare una prova su una foglia e controllare che questa non sviluppi macchie o i che i bordi non si arriccino prima di procedere al trattamento della vostra pianta.

958
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
958