Ottimo per insaporire i nostri piatti, naturalmente privo di sodio e più salutare de classico sale iodato: il sale di sedano è un "sale non sale"; una variante facilissima da fare in casa e perfetta per chi predilige un'alimentazione sana e controllata, con un retrogusto aromatico delicato e profumato. Molto spesso, senza accorgercene, consumiamo più sale di quello consigliato, rischiando ipertensioni e indesiderati aumenti di peso: ecco allora che il sedano ci viene in soccorso, dimostrando così di non essere buono solo per rendere perfetti i nostri soffritti. Del resto si dice che "se il contadino sapesse il valore del sedano, ne riempirebbe tutto il giardino": e i proverbi, si sa, hanno sempre un fondo di verità.

Come fare il sale di sedano in  casa

Per fare il sale di sedano avrete bisogno di un solo ingrediente: il sedano. Per circa 100 grammi vi occorreranno 5 coste di sedano scuro, meglio di quello bianco che risulterebbe troppo "dolce": lavatelo, eliminate le eventuali parti rovinate e procedete all'essiccatura, scegliendo tra questi tre metodi.

  • In forno: il metodo migliore che vi permetterà di ottenere un sale più sano e ricco di nutrienti. Posizionate le coste e le foglie ben asciutte su una teglia foderata con carta forno e fatelo essiccare a 40 °C per 3 o 4 ore. Una volta secco, lasciate asciugare ancora per un'ora il sedano all'aperto per essere certi che sia pronto per essere tritato.
  • Al sole: lasciate le coste ben pulite alla luce del sole per 3 giorni, avendo cura di riporlo dentro casa durante la notta così che non assorba umidità.
  • Con l'essiccatore: pulite, asciugate e tagliate le coste e le foglie più scure in piccoli pezzi. Sistematelo sulle griglie del vostro essiccatore e "cuocete" per 6 – 7 ore a 40 °C (seguendo comunque le istruzioni e impostandolo sempre su modalità "verdure").

Una volta essiccato e raffreddato, sminuzzate il sedano con l'aiuto di un mixer o di un frullatore: il vostro sale è pronto per essere utilizzato o conservato in vasetti di vetro sterilizzati, per un massimo di 3 mesi, in luogo asciutto e lontano da fonti di calore.

Per rendere il vostro sale di sedano più saporito, potete aggiungere, in fase di tritatura, qualche fogliolina di timo, origano, maggiorana o l'erba aromatica che preferite.

Come usare il sale di sedano in cucina

Ha il sapore del sale e proprio come il classico sale potete utilizzarlo: carni rosse e bianche alla griglia, pesce al forno o per condire semplici insalate. Il sale di sedano è perfetto per insaporire i vostri piatti in modo salutare, senza rinunciare al gusto e con un'occhio alla linea: ottimo anche per preparare pinzimoni e, perché no, oli aromatici. Una curiosità: nel mondo dei cocktail, il sale di sedano viene spesso utilizzato per preparare il Bloody Mary.