ingredienti
  • Riso carnaroli 360 gr • 45 kcal
  • tonno fresco 250 gr
  • Piselli freschi sgusciati 200 gr
  • Cipollotto 1 • 750 kcal
  • Vino bianco secco 1/2 bicchiere • 380 kcal
  • Burro q.b. • 21 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 21 kcal
  • scorzetta di limone q.b.
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il risotto tonno e piselli è un primo ricco, cremoso e dal gusto fresco grazie all'aggiunta delle zeste di limone. Il risotto, realizzato in maniera classica con tostatura, sfumatura nel vino e cottura con aggiunta graduale di acqua bollente, viene arricchito dai pisellini freschi e poi completato con cubetti di tonno, grigliato separatamente su una piastra ben calda. In questo modo il pesce manterrà la sua consistenza tenera e succosa, aggiungendo consistenza e sapore al risultato finale. Un piatto piacevolmente aromatico e delicato, che vi farà fare un figurone con i vostri ospiti. Scoprite come eseguirlo a regola d'arte seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare il risotto tonno e piselli

soffriggere il cipollotto

Pulite e affettate sottilmente il cipollotto. Fatelo dorare in una casseruola dai bordi alti con un filo di olio (1).

tostare il riso

Aggiungete il riso (2) e lasciatelo tostare, mescolando in continuazione. Bagnate con il vino bianco e fate sfumare.

cuocere il risotto

Versate un mestolo di acqua bollente e salata, e fate cuocere il risotto aggiungendo altra acqua man mano che viene assorbita. Dopo i primi 5 minuti, unite i pisellini (3) e proseguite la cottura: ci vorranno in tutto circa 20 minuti.

grigliare il tonno

Nel frattempo disponete il tonno su una piastra antiaderente ben calda (4) e grigliatelo su entrambi i lati  per una decina di minuti, o comunque fino al grado di cottura desiderato. Levate, salate e tenete da parte in caldo.

mantecare il risotto

Appena il risotto sarà cotto e il fondo di cottura cremoso, levate dal fuoco e mantecate con una generosa noce di burro (5).

tagliare il tonno

Prelevate un po' di scorza di limone, evitando la parte interna bianca, e affettatela sottilmente. Pepate il tonno e tagliatelo a cubetti (6). Aggiungete la scorza di limone e una parte di tonno al risotto e mescolate per bene.

servire il risotto tonno e piselli

Trasferite il risotto su un piatto da portata e completate con il tonno e le zeste restanti (7). Servite immediatamente.

Consigli

Si consiglia di utilizzare un riso superfino: dal chicco grosso e allungato, si mantiene perfettamente al dente ed è il più indicato per questo genere di preparazioni. Tra levarietà più famose vi sono il Carnaroli, utilizzato nella nostra ricetta, ma anche l'Arborio, il Roma e il Baldo. Nonostante sia un semifino, anche il Vialone nano si presta particolarmente bene a questo genere di piatti, per la sua capacità di assorbire i condimenti e mantenersi al dente.

Al posto dell'acqua, potete utilizzare anche del brodo vegetale o di pesce. Per un risultato cremoso e non slegato, è importante che il liquido sia bollente e che venga aggiunto in modo graduale, man mano che viene assorbito.

Potete tranquillamente sostituire i piselli freschi con quelli surgelati, lessandoli per 1 minuto in acqua bollente prima di aggiungerli al risotto in cottura.

A piacere, potete aggiungere anche delle erbette aromatiche fresche, come il timo, il prezzemolo o la menta.

Conservazione

Il risotto tonno e piselli può essere conservato in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo 1 giorno.