ingredienti
  • Carne macinata di tacchino 300 g
  • Mortadella 60 g • 91 kcal
  • Pangrattato 2 cucchiai • 21 kcal
  • Grana grattugiato 3 cucchiai
  • Uova medie 1 • 600 kcal
  • Succo di limone qb • 29 kcal
  • Foglie di alloro qb
  • Olio d’oliva qb • 901 kcal
  • sale e pepe qb • 0 kcal
  • Latte 4-5 cucchiai • 42 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le polpette, che passione. Al sugo, fritte, al forno, comunque le serviamo sono deliziose. Le polpette di tacchino, in particolare, sono una vera delizia perché leggere e delicate. Oggi le abbiamo preparate così, con un macinato fresco e scottate in padella, servite asciutte solo con del succo di limone e profumate all'alloro. Un secondo piatto light perfetto per l'estate.

Naturalmente potete preparare le polpette di tacchino anche come antipasto: fatene tante e di piccole dimensioni e servitele sfiziose come finger food, accompagnate da una delicata salsa allo yogurt per i vostri ospiti. Il segreto per una buona riuscita delle polpette è preparare un trito gustoso: pangrattato, parmigiano grattugiato, uova, sale e pepe sono le basi. Potete aggiungere del basilico tritato, del rosmarino, del timo, oppure della mortadella macinata. Il latte infine, per renderle più morbide.

Le polpette di tacchino sono buonissime anche cotte nel sugo. Cucinate una leggera passata di pomodoro con capperi e basilico, o cucinatele in umido con patate e piselli. Qui vi presentiamo la ricetta di base. Ecco come preparare le polpette di tacchino morbide e succose.

Come preparare le polpette di tacchino

Per prima cosa, frullate la mortadella. Potete anche macinarla leggermente con un frullatore ad immersione. Cercate di ridurla in poltiglia il più possibile.

Unite la mortadella alla carne macinata di tacchino in una ciotola capiente. Sbattete un uovo medio, versate il pangrattato e il parmigiano. Unite il latte e aggiustate di sale e pepe. Mescolate tutto prima con il cucchiaio, poi aiutandovi con le mani.

Continuate ad impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Formate delle palline della dimensione che preferite, arrotolandole sul palmo della mano. Rivestite una teglia con della carta da forno e disponete le polpette ben distanziate tra loro.

Spruzzate sulle polpette del succo di limone, versate un giro d'olio d'oliva e adagiate qualche foglia d'alloro. Cuocete in forno caldo a 180° per circa 30 minuti, girandole ogni tanto. Sfornate, macinate del pepe fresco e servite.

Consigli

Potete utilizzare il classico pangrattato, oppure frullare del pane raffermo. In questo caso il consiglio è di ammorbidirlo prima con il latte.

In forno, si formerà un leggero sughetto intorno alle polpette, dovuto alla carne. Raccoglietelo con un cucchiaio e utilizzatelo per servire le polpette nel piatto.

Con lo stesso procedimento, potete cuocere le polpette di tacchino anche in padella. Bastano 15 minuti a fiamma viva e senza coperchio, girandole ogni tanto. Per preparale fritte, passatele velocemente nella farina e cuocetele in abbondante olio di semi.

Conservazione

Potete conservare le polpette di tacchino per un paio di giorni in frigorifero chiuse in un contenitore ermetico, oppure tranquillamente congelarle in freezer.