ricetta

Polpette di San Rocco: la ricetta del secondo piatto ricco e unico

Preparazione: 45 minuti
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Fabiola Fiorentino
50
Immagine
ingredienti
macinato di manzo
150 gr
Macinato di maiale
150 gr
Aglio
1 spicchio
Basilico
1 ciuffetto
Prezzemolo
1 ciuffetto
uovo
1
Parmigiano
1 cucchiaio
Pane grattuggiato
2 cucchiai
Frutta candita
1 cucchiaio raso
Cioccolato fondente
1 cucchiaio raso
Uvetta
1 cucchiaino
Pinoli
1 cucchiaino
Biscotti (tipo digestive)
2
Pesca
1/2
Pera
1/2
Vino bianco
1/2 bicchiere
Cannella
q.b.
Noce moscata
q.b.
Olio di arachidi
q.b.
Salsa di pomodoro
400 gr
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.

Le polpette di San Rocco sono un secondo piatto dal sapore incredibilmente ricco e invitante. Si servono in occasione della festa di San Rocco a Caserta, che si festeggia il 16 agosto, insieme a una salsa di pomodoro calda e vellutata. Questa ricetta prevede l’uso di ben 20 ingredienti circa che renderanno il piatto molto saporito e dal gusto unico: vedrete, però, che realizzarle è davvero semplicissimo. Basterà unire tutti ingredienti all’interno di una terrina e insaporire con sale, pepe nero, noce moscata e cannella. Le polpette di San Rocco si caratterizzano per la loro dolcezza – conferita dalla presenza della frutta e del cioccolato fondente – che si unisce in modo equilibrato alla sapidità degli ingredienti utilizzati. Ecco, come preparare queste deliziose polpette della tradizione gastronomica campana.

Come preparare le polpette di San Rocco

Tritate finemente l’aglio, il basilico, il prezzemolo, la frutta candita, l’uvetta, i pinoli, la pesca, la pera, il cioccolato e i biscotti. Riunite tutti gli ingredienti all’interno di una terrina insieme alla carne macinata, l’uovo, il vino bianco, il pane grattugiato e il parmigiano 1. Aggiustate di sale e pepe nero. E profumate con cannella e noce moscata quanto basta.

Iniziate a impastare con le mani e formate le polpette della dimensione che preferite 2. Friggete in abbondante olio di arachidi fino a doratura e riponete le polpette in un vassoio con carta assorbente.

Versate della salsa di pomodoro in una padella, condite con un giro di olio e aggiustate con sale e pepe nero. Lasciate cuocere per circa 10 minuti 3.

Unite le polpette già fritte e lasciate cuocere per altri 20 minuti a fiamma lenta 4.

Servite le polpette ancora calde insieme alla salsa di pomodoro e qualche foglia di basilico 5.

Consigli

Le polpette di San Rocco sono ricche di sapori e contrasti dolci-salati. Potete sbizzarrirvi con le spezie e gli ingredienti che avete in frigorifero o in dispensa: l’importante è che rispettino le caratteristiche base della ricetta. Potete utilizzare elementi come frutta candita, lo zenzero, il limone, l’arancia o la buccia d’anguria.

Con la salsa di pomodoro avanzata, che avrà assorbito ormai tutti i sapori particolari delle polpette, potrete condirci un buon piatto di pasta come pennette, spaghettio rigatoni.

Conservazione

Le polpette di San Rocco si conservano in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico per circa 2-3 giorni. Sconsigliamo il congelamento.

50
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
50