ricetta

Pollo in fricassea: la ricetta originale del secondo piatto di origini toscane

Preparazione: 15 Min
Cottura: 60 Min
Difficoltà: Media
Dosi per: 3 persone
A cura di Fabiola Fiorentino
73
Immagine
ingredienti
Sovracosce di pollo
6
Aglio
2 spicchi
Cipollotti
4
Brodo di pollo
1 l
Vino bianco
1 bicchiere
Tuorli
2
Limone
1
Rosmarino
1 rametto
Salvia
qualche fogliolina
Sale
q.b.
Olio extravergine d’oliva
q.b.

Il pollo in fricassea è un secondo piatto facile e gustoso di origini toscane: una ricetta perfetta da servire per il pranzo della domenica o per una cena tra amici. Il termine fricassea viene dal francese fricassée e fa riferimento al modo in cui viene stufata lentamente la carne bianca insieme a burro, erbe aromatiche e a un composto finale di tuorli d'uovo e succo di limone: non solo con la carne di pollo, questa tecnica di cottura si può applicare anche ad altri tipi di carne, o ad altri ingredienti come funghi o verdure.

Per realizzare questa ricetta, abbiamo iniziato da soffritto di olio extravergine di oliva, cipollotti e aglio. Una volta dorati, abbiamo adagiato le sovracosce di pollo che andranno rosolate da entrambi i lati, per una manciata di minuti. Dopo aver ottenuto una pellicina croccante, profumeremo con qualche fogliolina di salvia e un rametto di rosmarino, coprendo poi il tutto con brodo di pollo caldo. Dopo circa un’ora di cottura, verseremo all’interno un composto liquido di tuorli e succo di limone che andrà a completare il piatto creando una crema deliziosa.

Puoi sostituire le sovra cosce con delle cosce o con dei fusi di pollo, ma anche con delle cosce di tacchino. Al posto dei cipollotti puoi usare cipolla o scalogno e omettere l'aglio se proprio non ti piace. Anche le erbe aromatiche possono essere variate, aggiungendo ad esempio maggiorana, timo o erba cipollina. Quando aggiungi il composto di tuorli e limone, per evitare la formazione di grumi, spegni la fiamma e agita la pentola compiendo dei giri circolari, in modo che il liquido si distribuisca uniformemente.

Se ti è piaciuta questa preparazione, prova anche la ricetta del pollo alle erbe in padella, o quella del pollo alla romana, con i peperoni: entrambe specialità golose e semplici da realizzare, ideali anche per una cena dell'ultimo minuto.

Come si prepara il pollo in fricassea

In una casseruola, versa un giro di olio extravergine di oliva 1.

Aggiungi i cipollotti e i due spicchi d’aglio 2.

Una volta che l’olio si sarà scaldato, adagia le sovra cosce di pollo 3.

Fai rosolare la carne da entrambi i lati 4.

Sfuma a fiamma viva con un bicchiere di vino bianco 5, facendo poi evaporare.

Aggiungi le foglie di salvia e il rametto di rosmarino 6.

Copri la carne con il brodo di pollo caldo 7.

Fai cuocere per circa 60 minuti a fiamma bassa 8.

Gira il pollo di tanto in tanto 9.

A fine cottura, aggiusta di sale 10.

Nel frattempo, in una ciotolina versa i due tuorli 11.

Aggiungi il succo di limone 12.

Sbatti energicamente il composto con una forchetta 13.

Versa il contenuto all’interno della casseruola a fiamma spenta 14.

Agita la pentola facendo dei movimenti circolari in modo che il composto si distribuisca e formi una cremina 15.

Adagia il pollo su un piatto da portata con la sua cremina e i cipollotti 16.

Il tuo pollo in fricassea è pronto per essere servito 17.

Conservazione

Il pollo in fricassea va gustato caldo sul momento. In alternativa, si conserva all’interno di un contenitore ermetico in frigorifero per 1 o 2 giorni al massimo.

73
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
73