ricetta

Peperonata: la ricetta classica

Preparazione: 30 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Redazione Cucina
14
Immagine
ingredienti
Per quattro persone
Peperoni rossi
2
Peperoni gialli
2
Olio extravergine di oliva
6 cucchiai
Pomodori datterini
500 gr
Cipolla bianca
1
Sale marino
q.b.
Basilico
q.b.
Peperoni verdi
2

La peperonata è un contorno estivo classico delle domeniche in famiglia. Si prepara con peperoni, pomodori e cipolla ma la ricetta può essere soggetta a variazioni: si possono aggiungere le melanzane, le patate, le olive o essere servita in agrodolce.

Scegliete peperoni gialli o rossi, fateli rosolare in padella con un ricco condimento a base di pomodoro e cipolla e profumate con qualche foglia di basilico.

Se vi avanza niente paura, potete riutilizzare la vostra peperonata il giorno seguente, come gustoso sugo per condire la pasta, per le friselle oppure per preparare delle golose bruschette. Inoltre, d'estate, la peperonata può essere servita anche fredda accompagnata da focacce e salumi.

Ci sono alcune varianti che prevedono l'aggiunta del peperoncino per creare una peperonata piccante. La peperonata siciliana aggiunge olive nere, olive verdi e capperi. In Calabria, si aggiungono patate, melanzane e pomodoro ai peperoni. La peperonata napoletana, invece, prevede l’aggiunta di capperi e olive nere.

Come preparare la peperonata classica

Per preparare la peperonata bisogna iniziare dai peperoni. Pulite i peperoni, eliminate il picciolo, i filamenti bianchi e tutti i semi. Tagliate i peperoni a striscioline, poi a pezzetti. (1)

In una padella antiaderente, fate soffriggere a fuoco basso una cipolla affettata con dell'olio d'oliva, fino a quando si sarà ammorbidita. (2)

Aggiungete i peperoni e fateli saltare per circa 15 minuti a fuoco medio. Aggiustate di sale e pepe. (3)

Aggiungete i pomodorini tagliati, la salsa di pomodoro e il basilico. Fate cuocere con il coperchio per altri 15 minuti. Aggiungete di tanto in tanto un po' d'acqua. Servite la peperonata tiepida, o aspettate che si sia raffreddata del tutto.

Conservazione

Potete conservare la peperonata in frigo per un paio di giorni. In alternativa, preparate dei vasetti di vetro sterilizzati. Fateli bollire a bagnomaria per una ventina di minuti, poi lasciateli raffreddare del tutto. Versate la peperonata nei vasetti e conservate. Si sconsiglia la congelazione.

Consigli

I peperoni impiegano parecchio tempo a cuocersi. Controllate che siano ben cotti, prima di toglierli dal fuoco, per evitare di preparare una peperonata poco digeribile. Se in cottura tendono ad asciugarsi, aggiungete poco alla volta qualche mestolo di acqua.

Assaggiate la peperonata in cottura: se risulta leggermente acidula, aggiungete una puntina di zucchero.

Potete scegliere se aggiungere ai peperoni dei pomodorini freschi oppure la passata di pomodoro. Profumate con del basilico fresco, o in alternativa del prezzemolo tritato.

14
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Contorni
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
14