ricetta

Patate con parmigiano e prezzemolo: la ricetta del contorno semplice e stuzzicante

Preparazione: 60 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Gooduria lab
52
Immagine
ingredienti
Patate
700 gr
Parmigiano grattugiato
100 gr circa
Pangrattato
q.b.
Prezzemolo
1 ciuffo
Olio extravergine d’oliva
q.b.
Sale
q.b.

Le patate con parmigiano e prezzemolo sono un contorno sfizioso e stuzzicante, una variante ancora più fragrante delle classiche patate sabbiose. La preparazione è davvero semplicissima: le patate vengono prima sbollentate in acqua, per eliminarne l'amido, cosparse con abbondante parmigiano e pangrattato, quindi passate in forno per ultimarne la cottura e formare la crosticina. Il risultato finale è una preparazione croccante, dorata e tenerissima al cuore, ideale per accompagnare carni alla griglia, arrosti cotti a puntino e formaggi freschi e stagionati. Scoprite come realizzarle seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare le patate con parmigiano e prezzemolo

Lavate accuratamente le patate e tagliatele a tocchetti con tutta la buccia; raccoglieteli man mano in una ciotola con acqua fredda 1 e lasciate in ammollo per circa 10 minuti.

Lessate le patate in acqua bollente e salata per circa 15 minuti, quindi scolatele, raccoglietele in una ciotola e conditele con abbondante olio 2.

Trasferite le patate in una teglia da 23 cm di diametro, unta con un filo di olio 3, e cospargete con il pangrattato distribuendolo in modo omogeneo.

Spolverizzate con abbondante parmigiano grattugiato 4, conditele con un altro filo di olio e infornate a 200 °C per circa 20 minuti.

Quando la superficie delle patate sarà ben dorata, sfornatele, profumate con un po' di prezzemolo tritato e servite subito 5.

Consigli

Per un risultato impeccabile, utilizzate delle patate a pasta gialla o bianca, lasciandole con tutta la buccia. Per questa ragione, acquistate delle patate biologiche, dunque non trattate chimicamente; vi basterà lavarle accuratamente e strofinarle con un'apposita spazzolina.

Tagliate le patate a tocchetti più o meno delle stesse dimensioni e metteteli in ammollo in acqua fredda per almeno una decina di minuti: in questo modo eliminerete l'amido in eccesso, ottenendo una cottura dorata e uniforme.

Se vi piacciono i sapori intensi, sostituite il parmigiano con il pecorino grattugiato; per un risultato ancora più filante e goloso, potete aggiungere anche qualche tocchetto di fiordilatte o di provola affumicata prima di procedere alla cottura in forno.

Per rendere la pietanza ancora più golosa e croccante, cospargete il fondo della teglia con un po' di pangrattato. Per una consistenza più rustica, potete anche prepararlo in casa con del pane raffermo: vi basterà raccogliere qualche fettina di pane in un mixer da cucina, aggiungendo qualche erbetta aromatica a piacere, e frullare fino a ottenere delle briciole grossolane.

Se non volete accendere il forno, potete cuocere le patate anche in padella: vi basterà scaldare un filo di olio in un tegame antiaderente, aggiungere le patate e farle cuocere per circa 20 minuti, finché non risulteranno ben dorate; cospargete con pangrattato e parmigiano, quindi proseguite la cottura per qualche minuto ancora.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche le patate al parmigiano e quelle al latte gratinate.

Conservazione

Conservate le patate con parmigiano e prezzemolo in frigorifero per 2 giorni, in un apposito contenitore con chiusura ermetica. Al momento del consumo, scaldatele per qualche minuto in forno oppure al microonde.

52
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Contorni
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
52