La pasta fatta in casa senza glutine è un desiderio proibito per chi è intollerante. Spesso si pensa che basti sostituire la classica farina con una farina senza glutine ed il gioco è fatto. In realtà, le cose si complicano al momento dell'impasto perché, in assenza di glutine, la farina risulta molto meno elastica e tende a seccarsi e spezzarsi. Preparare un piatto di tagliatelle fatte in casa allora, può sembrare un'impresa.

In commercio esistono diversi tipi di farina adatta anche ai celiaci, come la farina di mais, la farina di riso o dei mix preparati di farine miste senza glutine. Qualunque sia il vostro tipo di farina, avrete bisogno di aggiungere all'impasto della gomma di xantano, un ingrediente naturale che si trova facilmente anche in farmacia, che rende l'impasto più elastico e quindi più lavorabile. In alterativa, potete usare della farina di semi di carruba.

Per il resto, la vostra ricetta gluten free della pasta sfoglia all'uovo è molto semplice. Procedete con l'impasto tradizionale e realizzate tagliolini, ravioli, maltagliati o tortellini, per un gustoso piatto della tradizione adatto a tutti.

Come preparare la pasta fatta in casa senza glutine

Su un piano di lavoro versate il mix di farina a fontanella, con un leggero solco al centro. In una ciotola sbattete le uova leggermente, poi versatele in mezzo alla farina e iniziate a mescolare. Partite dal centro, cercando di amalgamare pian piano la farina alle uova.

Lavorate l'impasto con le mani, con movimenti energici e decisi, per una decina di minuti. Ottenete un panetto liscio e omogeneo. All'occorrenza, aggiungete dell'acqua, poco per volta. Avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare per 30 minuti in frigo.

Dividete l'impasto in quattro parti. Infarinate il piano di lavoro con un po' di farina di riso e appiattite i panetti con un mattarello, in modo che possano entrare nella machina per la pasta. Impostate la macchina al massimo spessore, quindi fate scorrere la pasta tra i rulli, poi piegatela a metà e ripetete 3 o 4 volte, finché non avrete una sfoglia liscia che non si spezza.

Passate a uno spessore leggermente inferiore e fate scivolare la foglia, senza piegarla a metà e continuate fino ad ottenere lo spessore desiderato. A questo punto, potete tagliare la sfoglia in base al formato di pasta che avete scelto.

Consigli

Prima di iniziare a preparare la pasta fresca, assicuratevi che state utilizzando farina senza glutine, se siete celiaci. Controllate che la confezione riporti il simbolo della spiga sbarrata con la dicitura "senza glutine". Fate attenzione anche ad utilizzare attrezzi ben puliti e non contaminati da altri tipi di farina con glutine. Pulite bene il piano di lavoro, la macchina per la pasta e ogni tipo di coltello o taglia pasta.

Con lo stesso metodo potete preparare anche le lasagne. Se le conservate, ricordatevi di mettere un foglio di di carta da forno tra uno strato e l'altro per evitare che si attacchino.

Conservazione

Potete conservare la pasta fresca fatta in casa senza glutine per massimo un giorno in frigo. Conservatela stesa e già tagliata, ben chiusa in un contenitore ermetico infarinato, così che non si attacchi.

Potete anche congelare la pasta fresca senza glutine già tagliata. Disponete la pasta su un vassoio coperto e mettetelo in freezer, distanziando un pezzo dall'altro. Non appena sarà congelata, spostate la pasta in un sacchetto gelo o in un contenitore ermetico. All'occorrenza, cuocete la pasta ancora congelata buttandola in pentola.