La foto è semplicissima: prendere una Mozzarella di bufala gigante e metterla in uno stampo per pandoro non è certo un'idea geniale. Ma, si sa, in tempi di banane attaccate ai muri non è mai detto cosa possa diventare "geniale". Bella o meno, buona o meno, la foto sta spopolando sul web: dalla caccia all'autore, in poche ore si è passati al tentativo di appropriarsi della creazione da parte di diversi marchi, fra cui i supermercati Piccolo.

Di chi è il Pandoro Mozzarella

L'autore della creazione si "nasconderebbe" in un ristorante di Ercolano, nella provincia di Napoli: il locale, infatti, propone questa "innovativa" (e trash, secondo noi) specialità nel suo menù proprio in occasione delle festività natalizie, in particolare del cenone di Capodanno. All'inizio in molti hanno pensato a un fotomontaggio: in realtà il pandoro fatto di mozzarella di bufala è prodotto da un caseificio del Napoletano. Ma, nel frattempo, data la viralità della foto, anche alcuni caseifici di Caserta e Salerno sostengono di saperlo realizzare.

Le creazioni con la mozzarella: la Palla di mozzarella con tagliolini al basilico di Rosanna Marziale

Non è certo la prima volta, infatti, che dalla mozzarella si ricavano forme particolari o decorazioni: tutto questo scalpore per un pandoro fatto con la Mozzarella di bufala in pochi se lo spiegano. La mozzarella, grazie alla filatura e alla sua particolare consistenza, può prendere diverse forme: anche quello di un contenitore.

Ed è proprio così che vogliamo ricordare le creazioni con la mozzarella, con la fantastica Palla di mozzarella con tagliolini al basilico di Rosanna Marziale: un'idea nata nel 2003, quando la chef era impegnata nella ricerca sulla Mozzarella di bufala in cucina, prima di qualsiasi altro cuoco o produttore. Un piatto che ha spopolato al ristorante della chef, a Le Colonne di Caserta, e che è finito anche in una finale di Masterchef: è composto da una palla di mozzarella ripiena di tagliolini al basilico, impanata e fritta e adagiata su una salsa di piselli. Questa bella immagine ci permette di augurarvi Buon Natale, con la speranza che la mozzarella venga usata per scopi più nobili in futuro che qualche manciata clic in più.