ingredienti
  • Ossobuco di tacchino 750gr • 132 kcal
  • Olio extravergine di oliva 3cucchiai • 79 kcal
  • Cipolla 200 gr • 21 kcal
  • Vino bianco 100 ml • 21 kcal
  • Scorza di arancia 80 gr • 470 kcal
  • Sale marino Q.B. • 286 kcal
  • Pepe nero Q.B. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

L'ossobuco di tacchino è un secondo piatto molto semplice e veloce da preparare, basterà infatti rosolare in padella la carne con olio extravergine d'oliva e cipolla insieme alle cipolla, sfumare con vino ed arricchirlo con un po' di scorza d'arancia per dargli un ottimo profumo ed una spinta in più.

Rimuovete il grasso in eccesso ed infarinate il tacchino su tutti i lati, facendo attenzione a ricoprirlo completamente creando uno strato sottile (1). In una padella antiaderente capiente scaldate due cucchiai di olio extravergine d'oliva e rosolate la carne cuocendola a fuoco alto almeno un minuto per lato (2). Tagliate a dadini la cipolla, aggiungetela alla carne ed abbassate la fiamma continuando a cuocere il tutto con un coperchio per altri due minuti (3).

Aggiungete un bicchiere di vino e lasciatelo sfumare continuando la cottura senza coperchio in modo che l'alcol sfumi (4). Nel frattempo sbucciate un'arancia ed eliminate la parte bianca che risulterebbe amara (5). Tagliate finemente la buccia d'arancia ed aggiungetela alla carne insieme al succo di metà frutto. Continuate la cottura per altri due minuti recuperando il fondo di cottura ed irrorando la carne di tacchino prima di servirla (6).

Consigli di preparazione

Ecco alcuni piccoli accorgimenti per preparare in maniera perfetta l'ossobuco di tacchino:

  • Prima di tutto rimuovete il grasso in eccesso: la carne di tacchino, soprattutto questo taglio, tende ad essere piuttosto grassa. Rimuovete quindi l'eccesso per non appesantire troppo il tutto e far finire tutto quel grasso nel fondo di cottura.
  • Rosolate la carne su tutti i lati per almeno un minuto per assicurarvi che si formi una crosticina dorata su tutta la superficie.
  • In alternativa potete rosolare la carne nel burro o  in un mix di olio extravergine d'oliva e burro.
  • Tagliate la cipolla in dadini della stessa grandezza in modo che abbiano una cottura uniforme.
  • Una volta aggiunto il vino continuate la cottura senza coperchio per fare in modo che l'alcol evapori.
  • Eliminate il bianco dalla buccia dell'arancia che finirebbe inevitabilmente con il dare un gusto amaro alla ricetta.
  • Aggiunta la buccia d'arancia continuate con una cottura dolce in modo da conferire profumo alla carne ma senza bruciare l'arancia.

Conservazione:

Potete conservare l'ossobuco di tacchino per massimo un paio di giorni coprendolo con pellicola e tenendolo alla temperatura di 8-10°C circa.