L'acqua bolle, il sale è stato aggiunto, manca solo la pasta. Prendete il pacchetto, lo rigirate tra le mani, scrutate attentamente lo scatolo o la busta che sia ma niente, non c'è quell'unica importantissima informazione che vi serve: il tempo di cottura.

Per questo motivo è nato un "movimento di protesta", dallo spirito goliardico ovviamente, per sopperire a questa immane incomprensione. Il Movimento Grandi Minuti di Hub09, un'agenzia di comunicazione torinese, ha promosso sui social network l'iniziativa "per dar voce ai milioni di italiani che non ne possono più di impazzire per trovare sulle confezioni della pasta il tempo di cottura”.

Pasta Garofalo, il famoso brand nato a Gragnano nel 1920, ha deciso di accettare la sfida e commercializzare un'edizione limitata dei suoi Fusilloni, mostrando chiaramente, con tanto di frecce rosse e iconcina della pentola, dove sono riportati i minuti di cottura della pasta.

I Fusilloni 13 Minuti di Garofalo

L'azienda partenopea ha seguito l'ondata social che ha reclamato un'indicazione ben visibile dei tempi di cottura sulle confezioni di pasta. Da sempre attenta ai nuovi media e all'autopromozione (storica la sua partnership con il Napoli e con il Gragnano, le due squadre di calcio delle due città di riferimento della Garofalo), non ha potuto fare a meno di notare la richiesta del popolo. Le prime avvisaglie su Instagram, con una stories molto divertente: il classico pannello degli oculisti con le lettere, in cui l'account della pasta chiede ai follower "Ma veramente non riesci a trovare i tempi di cottura?" taggando poi la MGM nella storia successiva. Poi il silenzio e infine l'immagine, questa volta su Facebook. Pasta Garofalo scrive: "L'abbiamo fatta grossa" e mostra a tutti il nuovo packaging.

Un'edizione limitata prendendo spunto da una proposta grafica postata su Facebook: i tempi di cottura dei Fusilloni sono ben visibili, come scritti a penna. L'idea è stata del graphic designer Matteo Bocciarelli, che sarà citato anche sul pacco di pasta. La scritta a penna, o meglio a pennarello, è figlia di un video virale del grafico: Bocciarelli è andato in un supermercato e proprio sopra il pacco dei fusilloni ha scritto i tempi di cottura in grande. I nuovi packaging saranno in vendita nei supermercati e sullo shop online di Pasta Garofalo a partire dal 3 novembre.

Cos'è il Movimento Grandi Minuti

Con una sigla che ricorda tanto i film di 007, la MGM chiede forte e chiaro una soluzione a questo problema: "Curvi la sera sulle cucine semi buie, con gli occhiali appannati dal vapore dell’acqua che bolle, alla ricerca disperata dell’indicazione anelata: ‘in quanto c…o di tempo cuoce questa pasta???'. E i produttori di pasta, a scriverlo sempre più piccolo, sul retro, sul bordo, su uno sfondo fluorescente! E gli italiani soffrono! Hub09 raccoglie la voce popolare e crea i pack con le indicazioni di cottura grandi. Quale sarà il primo brand a dimostrare questa volontà di ascolto? Quale a fare un passo così deciso da diventare la marca più amata del Paese?"

Il primo brand è stato Garofalo ma sui social ci sono bellissime grafiche dei marchi di pasta più famosi d'Italia, tutte modificate per identificare bene i tempi di cottura.