Capita spesso, aprendo la dispensa, di trovare delle piccole farfalline, decisamente una brutta e fastidiosa sorpresa. Dette anche camole o tarme della farina, questi piccoli insetti sono anti-igienici, contaminano il cibo e amano soprattutto cereali, pasta e alimenti secchi che, dopo il loro arrivo, siamo costretti a buttare. Volete risolvere il problema senza utilizzare prodotti chimici o industriali o semplicemente provare modi ecologici e sicuri? Ecco una lista di rimedi naturali ed efficaci per dire addio alle farfalline e prevenirne il ritorno.

La pulizia

Prima di intervenire direttamente contro le farfalline è fondamentale pulire correttamente la vostra dispensa:

  • Svuotate completamente la dispensa così da poterla pulire in profondità;
  • controllate tutte le confezioni di cibo, sia aperte sia chiuse: buttate quelle in cui vedete farfalline, piccole ragnatele (le uova ancora non schiuse) o minuscoli vermetti di colore giallo;
  • se trovate farfalline o ragnatele anche nei barattoli in vetro, buttate il contenuto e lavateli accuratamente con acqua calda e sapone, facendo attenzione a che siano ben asciutti prima di riempirli nuovamente;
  • a questo punto con un panno umido, bagnato con acqua calda e aceto di vino o di mele disinfettate l'intera superficie della dispensa;
  • la vostra dispensa è pronta per essere nuovamente riempita, potete quindi sistemare ordinatamente gli alimenti.

I rimedi naturali

Una volta pulita la dispensa dalla farfalline, ecco quali rimedi naturali utilizzare per evitare che si formino nuovamente:

  • Limone: l'odore acre e pungente del limone non è affatto amico delle farfalline del cibo e le terrà lontane dal vostro cibo. Sistemate qualche fetta di limone leggermente essiccata nella dispensa, meglio se infilzata con un chiodo di garofano;
  • Arancia: proprio come il limone, anche l'arancia impedisce la formazione e il ritorno della tarme della farina;
  • Alloro: questa pianta aromatica ha un odore che le farfalline non gradiscono, vi basterà quindi tenere in dispensa un sacchetto di cotone o un barattolino senza tappo con qualche foglia dentro, facendo attenzione a cambiarle quando iniziano a seccare;
  • Chiodi di garofano: nemico pubblico delle tignole, i chiodi di garofano vi aiuteranno a tenere pulita e profumata la vostra dispensa, senza correre rischi di nuove infestazioni;
  • Oli essenziali: lavanda, citronella, menta o eucalipto, basterà un dischetto di ovatta imbevuto con qualche goccia di oli essenziali da tenere in dispensa, su ogni ripiano, per dire addio definitivamente alle farfalline del cibo.