video suggerito
video suggerito
ricetta

Limonata alla lavanda: la ricetta della bevanda fresca e profumata

Preparazione: 10 Min
Cottura: 5 Min
Raffreddamento: 2 ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Fabiola Fiorentino
1
Immagine

ingredienti

Limoni
6
Fiori di lavanda (a uso alimentare)
2 cucchiai
Acqua
5 bicchieri
Miele
1 cucchiaino
ti servono inoltre
Cubetti di ghiaccio
q.b.

La limonata alla lavanda è una bevanda fresca e profumata, ideale per idratarsi dopo una lunga passeggiata, per concedersi una pausa rigenerante durante i pomeriggi più caldi o per l'ora dell'aperitivo. Si tratta di una rivisitazione della classica limonata, preparata con il miele al posto dello zucchero e con i fiori di lavanda: ricchi di proprietà benefiche, rilassanti, analgesiche e antinfiammatorie.

Per portarla in tavola, ti basterà scaldare in un pentolino dal fondo spesso l'acqua con un cucchiaino di miele e i fiori di lavanda, filtrare quindi il liquido aromatico ottenuto con un colino a maglie strette e miscelarlo infine, dopo un tempo di riposo a temperatura ambiente, in una caraffa con il succo dei limoni. A questo punto non ti rimarrà che trasferire tutto in frigo e versare poi la limonata, ben fredda, nei bicchieri individuali insieme a qualche cubetto di ghiaccio: per un drink analcolico leggero e rinfrescante, da conservare in frigo, all'interno di una bottiglia a chiusura ermetica, per 2 giorni massimo.

Se ami le bollicine, puoi riempire per 2/3 i bicchieri con la limonata e aggiungere poi 1/3 di soda, di gassosa o di vino frizzante mentre, per una presentazione più scenografica, puoi guarnire i calici con un rametto di lavanda e una fettina di limone. Se invece tra i commensali ci sono ospiti vegani, puoi sostituire il miele con lo sciroppo di agave, oppure con la stevia o l'eritritolo.

A seconda della stagionalità, puoi utilizzare sia i fiori freschi sia i quelli essiccati: in questo caso te ne occorreranno circa un quarto di tazza, da lasciare in infusione in frigo con il resto degli ingredienti per almeno 3 ore. In alternativa, puoi optare anche per l'olio essenziale di lavanda, da acquistare purissimo e per uso alimentare: sarà sufficiente aggiungerne una goccia a 2 l di acqua fredda, spremere il succo di cinque limoni e dolcificare poi la bibita secondo il gusto personale.

Scopri come preparare la limonata alla lavanda seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche la limonata alla curcuma oppure cimentati con quella alle fragole.

Come preparare la limonata alla lavanda

Versa l’acqua in un pentolino dal fondo spesso e metti sul fuoco 1.

Aggiungi il miele 2.

Unisci i fiori di lavanda 3.

Porta dolcemente a bollore 4, spegni la fiamma e lascia raffreddare.

Una volta freddo, filtra il liquido con un colino a maglie strette e raccoglilo all'interno di una caraffa 5.

Spremi i limoni 6.

Versa il succo degli agrumi filtrato nello caraffa con l'acqua aromatizzata 7.

Mescola con un cucchiaino 8.

Trasferisci in frigo e lascia raffreddare 9.

Trascorso il tempo, porta in tavola la limonata alla lavanda e servila, a piacere, con qualche cubetto di ghiaccio 10.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
1
api url views