ricetta

Lavash: la ricetta del pane armeno senza lievito dalle origini antichissime

Preparazione: 30 minuti + riposo
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6-8
A cura di Redazione Cucina
12
Immagine
ingredienti
Farina
380 gr
Acqua calda
240 ml
Sale
1/2 cucchiaino

Il lavash è un antichissimo pane di origini armene privo di lievito: una sorta di piadina morbida creata con farina, acqua e sale. Si tratta del pane più comune in Armenia, ma è consumato in Iran, in Turchia, in Georgia e in Azerbaigian: la ricetta è comunque diffusa in Medio Oriente. Può essere realizzato in forma rettangolare, quadrata o rotonda: è morbido da fresco e diventa più croccante man mano che indurisce. Data la sua importanza storica e culturale, questa ricetta è diventata Patrimonio dell'umanità per l'Unesco.

Tradizionalmente viene arrotolato, appiattito e poi cotto appoggiandolo contro le pareti calde di un forno di terracotta che, in lingua armena, viene chiamato tonir: questo metodo è tuttora ampiamente utilizzato in Armenia, in Iran e in Turchia. Nella nostra preparazione verrà invece cotto in forno, dopo averlo steso e fatto riposare per 4 volte. Potete servire il lavash con antipasto come salumi e formaggi, usarlo per preparare un panino, o per accompagnare un secondo di carne o di pesce: ottimo anche per chi non ama il lievito.

Se vi è piaciuta questa preparazione provate anche la ricetta del pane azzimo, di ispirazione ebraica, oppure quella del pane di segale, tipo del Trentino e dell'arco alpino.

Come preparare il lavash

In una grande ciotola mettete la farina setacciandola 1; fate un piccolo pozzo al centro della farina e mettete il sale. Se usate la planetaria fate lo stesso direttamente nella ciotola apposita. Iniziate a impastare, o azionate la planetaria su velocità media e iniziate ad aggiungere lentamente l'acqua.

Continuate a impastare fino a quando l'impasto non si staccherà facilmente dalle pareti della ciotola 2.  Ungete leggermente una ciotola con dell'olio d'oliva, trasferitevi l'impasto e copritelo con un panno umido: mettetelo in un luogo caldo per 30 minuti.

Infarinate leggermente un piano di lavoro e stendete l'impasto, quindi piegate ogni bordo verso il centro dell'impasto 3.

Coprite 4 e lasciate riposare per 30 minuti; ripetete questa operazione per 4 volte in tutto. Durante l'ultimo riposo accendete il forno a 200 °C.

Riprendete l'impasto e dividetelo prima in 2 parti 5 e poi in 4.

Stendete 6 le 4 parti in modo che siano molto sottili, circa 1/2 cm.

Mettete il lavash su una teglia capovolta 7 e mettetelo in forno per 4-5 minuti.

Togliete il pane dal forno e spruzzatelo leggermente con acqua tiepida 8.

Servite il vostro lavash subito 9 oppure conservatelo in un sacchetto di carta o sotto un panno di cotone pulito.

Conservazione

Potete conservare il lavash fino a 10 giorni in un contenitore di carta per pane, oppure in un cesta, coperto da un panno di cotone.

12
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
12