16 Novembre 2022 11:30

L’Abruzzo trionfa: è Regione vinicola dell’anno per un’importante rivista Usa

Un'importante magazine di settore statunitense, il Wine Enthusiast, ha eletto l'Abruzzo come Regione vinicola dell'anno. Altro grande riconoscimento per l'Italia del vino.

A cura di Alessandro Creta
516
Immagine

L'Abruzzo è stato nominato dagli esperti di Wine Enthusiast come Regione del vino dell'anno per il 2022. Secondo significativo riconoscimento per il mondo del vino italiano arrivato nel giro di poco tempo.

Appena pochi giorni fa la Toscana aveva fatto la voce grossa nella top 10 mondiale dei migliori vini secondo Wine Spectator, importante e influente magazine di settore. Tre etichette regionali in classifica con un Brunello di Montalcino sul podio, in seconda posizione.

Immagine

Ora ci spostiamo un po' più a sud est per entrare in Abruzzo, territorio eletto dal Wine Enthusiast come il migliore a vocazione vinicola a livello globale. Il magazine statunitense è rimasto evidentemente stregato da quel mix di "tradizione intrisa di innovazione", come fanno sapere dalle colonne della testata enoica. In pochi giorni, insomma, l'Italia del vino fa doppietta, incassando preziosi riconoscimenti da alcune delle riviste di settore più importanti a livello mondiale.

Abruzzo Regione del vino 2022

Eletta Regione vinicola del 2022, la concorrenza battuta dall'Abruzzo è stata di quelle importanti. Sbaragliati territori come Marlborough, New Zealand, Southern Oregon-Rogue Valley, Oregon, Uco Valley, Argentina e SLO Coast, California. A convincere gli esperti di Wine Ehtusiast sono stati i "… borghi incontaminati, paesaggi naturali mozzafiato e gemme enoiche nascoste" parte dei 36.000 ettari vitati della piccola ma ricca Regione di casa nostra.

Immagine

La conformazione geografica abruzzese ha di certo contribuito a indirizzare la decisione degli esperti statunitensi. Nell'entroterra il massiccio del Gran Sasso, con la più importante vetta della catena appenninica, dista appena una cinquantina di chilometri in linea d'aria dalle rive adriatiche, con i trabocchi a disegnare la silhouette della costa locale. Nel mezzo una ricchezza culturale, agricola ed enoica senza paragoni: con i grandi vini a dettare legge. Dal rosso più famoso, il Montepulciano, fino a bianchi come il Trebbiano e il Pecorino, passando per il rosato di Montepulciano e il Cerasuolo. "I vini abruzzesi raccontano di sé attraverso le uve locali che ne esprimono le caratteristiche e il senso del luogo" racconta il Wine Enthisiast nell'eleggere l'Abruzzo come Region of the Year per il 2022.

I premi del Wine Star Award saranno presentati e celebrati il prossimo 30 gennaio a San Francisco.

516
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
516