La storia del moderno street food siciliano attraverso uno dei suoi piatti più celebri: pane e companatico. Questo è il libro di Fud Bottega Sicula, il progetto ideato da Andrea Graziano incentrato sui panini siciliani che, dal 2012, spopola in tutta la regione e a Milano. Un volume snello, composto da ricette golose, approfondimenti, tante foto e il ritratto di un territorio dall’identità gastronomica unica.

"Panini di Sicilia", edito da Giunti, è disponibile in tutte le librerie, nei locali e sullo "sciop" online di Fud dove, oltre al libro, si trovano tantissimi prodotti d'eccellenza accuratamente selezionati da Graziano e dalla sua rete di collaboratori.

La qualità è la cosa più importante per l’imprenditore siciliano e questa idea l’ha portato ad aprire ben tre store (Catania, Palermo e Milano). Come ha raccontato in un episodio di #ReStart: "Fud è diventato quasi un marchio di garanzia per gli altri imprenditori: questo lo facciamo a prescindere da situazioni commerciali. Ci sono piccoli produttori che producono il 50% del prodotto per noi e l’altro 50% lo danno a qualcuno che è arrivato lì su nostro suggerimento".

Il libro sul nuovo street "fud" siciliano

Un anno di lavoro sinergico tra Andrea Graziano e la giornalista antropologa Elisia Menduni ha portato alla nascita di "Panini di Sicilia". Il racconto della storia imprenditoriale, del suo staff e dei produttori locali che hanno seguito il progetto dell’ideatore.

Oltre allo storytelling, agli aneddoti e alle curiosità sul mondo di Fud e del vulcanico Andrea Graziano, c’è ampio spazio ai servizi fotografici di un artista ormai affermato nel mondo dell’enogastronomia come Alberto Blasetti e, soprattutto, le ricette.

Alcuni dei panini più amati dei clienti di Fud, alcuni dei piatti più venduti dal 2012 (anno di inaugurazione del primo locale, a Catania) a oggi sono spiegati passo passo nel libro, così da poter replicare le ricette del cuore a casa propria. Non mancano le novità, come le ricette dei panini settimanali, un altro dei marchi di fabbrica di Bottega Sicula.

Per ogni panino c’è la scheda dei produttori e dei prodotti, che spaziano dal formaggio di capra girgentana (agrigentina) alla carne di sceccu (asino). Un lavoro di promozione territoriale che ha dato spazio e lustro a prodotti spesso rinchiusi nell’isola più grande del Mediterraneo, come la Tuma persa e il cioccolato di Modica.