23 Marzo 2023 18:16

La pizza napoletana è sicura: “Il bordo bruciacchiato non è pericoloso” per gli esperti

La pizza è stata al centro dell'ultimo convegno dell'Accademia dei Georgofili: è davvero pericolosa a causa delle bruciature? Sembra di no, secondo gli esperti.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
542
Immagine

La pizza napoletana è sicura e il bordo bruciacchiato non fa male alla salute. L'allarmismo creato negli ultimi anni è stato nuovamente smentito. Non ultima, l'Accademia dei Georgofili di Firenze: "La pizza napoletana è sicura, non porta problemi nella parte che definiamo più bruciacchiata" dice Mauro Moresi, esponente dell'accademia, a Repubblica. L'Accademia dei Gergofili è un'istituzione culturale italiana che da oltre 250 anni riunisce illuminati agrari, scienziati e ricercatori.Vediamo nel dettaglio le novità emerse dall'ultimo convegno.

La pizza napoletana non è pericolosa

Secondo il professor Paolo Masi "gli studi dimostrano che la superficie della pizza che si brucia è inferiore al 3% sulla quantità di peso e non per unità di superficie. Quindi possiamo mangiare tranquillamente la pizza". Anche Moresi è d'accordo col docente della Federico II e aggiunge che l'acrilammide del bordo, "ovvero la parte più esposta a temperatura alte, è in quantità troppo ridotte. Il motivo è legato al tempo di cottura della pizza nel forno a legna, molto basso, in genere sui 90 secondi. Quindi possiamo affermare con certezza che la pizza napoletana è sicura".

Immagine

L'acrilammide si produce naturalmente nei prodotti alimentari che contengono amido, come patatine fritte, pane e biscotti durante la cottura ad alta temperatura. È potenzialmente cancerogeno e il potere nocivo viene scatenato, maggiormente, quando si frigge qualcosa oltre il punto di fumo. Anche tutte le bruciature dei panificati sono pericolose ma, secondo l'Accademia dei Georgofili, le percentuali di bruciatura presenti sulla pizza non recano alcun danno al nostro corpo. Ovviamente stiamo presupponendo che le pizze in questione siano ben eseguite, e non a caso il professor Masi le ha fatte in collaborazione con Enzo Coccia, uno dei migliori pizzaioli al mondo. Una pizza bruciata fa male e, ancor più semplicisticamente, ha un pessimo sapore. La maculatura classica dello stile napoletano, se non eccessiva, è invece innocua per il nostro corpo che riuscirebbe a smaltire molto velocemente, il composto mutageno in questione.

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
542
api url views