video suggerito
video suggerito
2 Novembre 2023 13:00

La pellicola per alimenti può essere nociva? Come, quando e se usarla

Comoda per conservare i cibi più vari, la pellicola per alimenti è un elemento presente in tutte le cucine ma molto dibattuto: sembra, infatti, che sia potenzialmente nociva non solo per l’ambiente, ma anche per la nostra salute. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

A cura di Martina De Angelis
100
Immagine

Siamo sicuri di essere nel giusto se affermiamo che in tutte le cucine, compresa la tua, è presente almeno un rotolo di pellicola per alimenti. Che sia in plastica trasparente o in alluminio, questi comodi involucri sono usatissimi per isolare il cibo e conservarlo più a lungo. Eppure, il loro utilizzo ha creato negli anni grandi dibattiti: sono in molti, infatti, ad affermare che in realtà usare la pellicola per gli alimenti sia più dannoso di quanto crediamo, non solo per l’ambiente e l’inquinamento, ma proprio per noi stessi.

Cosa fare allora? Ti spieghiamo tutto quello che c’è da sapere sui possibili rischi della pellicola per alimenti e sui dubbi relativi al suo impiego.

Cosa è la pellicola per alimenti e di quali materiali è fatta

La pellicola per alimenti è un rotolo che viene usato per conservare il cibo crudo o cotto, in modo che non sia a contatto con l’aria e non si deteriori in fretta. Esistono principalmente due tipologie di pellicole, quelle realizzate in plastica e quelle in alluminio. I rotoli di plastica sembrano tutti uguali, ma in realtà variano in base al tipo di materiale plastico utilizzato: alcuni sono in polietilene (PE), altri invece sono in polivinilcloruro di vinile (PVC).

Discorso diverso per l’alluminio, che invece è presente di una sola tipologia e permette una grande versatilità termica: può essere usato, in teoria, sia nel freezer sia nel forno.

La pellicola per alimenti può essere nociva?

Generalmente si può affermare che le pellicole per gli alimenti si possono utilizzare con tranquillità. Questi prodotti, infatti, sono sottoposti a un’ampia e dettagliata legislazione nazionale ed europea che si accerta la sicurezza dei materiali che entrano in contatto con gli alimenti.

Nel caso della pellicola per alimenti di plastica, il problema principale è costituito dai ftalati, usati per rendere il PVC flessibile e che tendono a migrare negli alimenti grassi. Proprio per evitare il loro possibile effetto nocivo sulla salute, la legislazione ne ha vietato l’impiego già dal 2007 nelle pellicole destinate agli alimenti.

Immagine

Per quanto riguarda l’alluminio, recentemente è stato suggerito dal Ministero della Salute che si eviti di utilizzare la pellicola in alluminio nel microonde e nel forno, o per avvolgere alimenti acidi o molto salati come limone, frutta, pomodori, acciughe: a contatto con acido e sale, o sottoposto a temperature molto elevate, l’alluminio potrebbe rilasciare particelle di metallo. Meglio quindi evitare l’utilizzo dell’alluminio in questi casi specifici, anche se è stato evidenziato come la quantità di particelle rilasciate non sia pericolosa.

Come usare la pellicola per alimenti senza rischi

In generale quindi è sicuro utilizzare la pellicola per alimenti sia di plastica sia di alluminio, basta solo usare qualche accortezza per evitare anche il rischio più minimo. In questo senso, ti sono di grande aiuto le etichette: assicurati sempre che vi compaia la dicitura “per alimenti” e che vi sia riportato il logo con bicchiere e forchetta, ovvero il marchio che identifica tutti quei materiali adatti secondo legge per entrare in contatto con gli alimenti. Inoltre:

  • Fai sempre attenzione alle eventuali avvertenze e limitazioni d’uso riportare sulla confezione, come nel caso esposto nel paragrafo precedente riguardo all’alluminio: non tutte le pellicole, infatti, sono adatte alle alte temperature o a ogni tipo di cibo.
  • Assicurati sempre che i rotoli di pellicola che hai in cucina, plastica o alluminio, siano in buone condizioni o non troppo vecchi: in quei casi potrebbero rovinarsi e rilasciare qualche particella potenzialmente nociva, quindi meglio non usarli e comprare rotoli nuovi.
  • Ricorda sempre che le pellicole sono molto dannose per l'ambiente: se vuoi aiutare a ridurre l'inquinamento, prova a seguire i nostri 5 consigli per sostituire la pellicola alimentare con alternative sostenibili.
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
api url views