Per alcuni la colazione al mattino rappresenta un momento di coccole da ripetere in modo costante e senza troppi cambiamenti; per altri, invece, scoprire nuovi sapori e connubi soddisfa un’indole più curiosa ed esploratrice. Quel che è certo è che chi opta per uno stile di vita dinamico sa bene che è importante assumere vitamine, sali minerali, carboidrati e proteine.

Frutta fresca e frutta secca, un aiuto per variare l’alimentazione

Un aiuto indispensabile ci giunge dalla frutta, sia quella fresca che quella secca, che in modo diverso riescono a dare il proprio contributo sia per bilanciare il proprio regime alimentare sia per garantire varietà e versatilità ogni giorno. La frutta fresca è fonte di diverse vitamine (come ad esempio la Vitamina A, Vitamina C, Vitamina E e K) e di alcuni minerali, in misura diversa a seconda della tipologia, mentre la frutta secca è fonte di proteine e di altri minerali come calcio, selenio e magnesio.

É quindi una buona abitudine includere nella propria dieta una giusta dose di frutta. Come fare ad assumerla variando ogni giorno? Ecco qualche idea.

Colazione nutriente? Frutta e granola

É consigliabile iniziare la giornata con una colazione equilibrata, composta da carboidrati, proteine, vitamine e minerali. Una buona soluzione può essere abbinare la frutta alla granola W.K. Kellogg Senza Zuccheri Aggiunti* Cacao e Nocciole. Una granola senza zuccheri aggiunti* con un gusto speciale che solo le nocciole sanno portare. Oppure si può virare verso un gusto diverso scegliendo W. K. Kellogg Senza Zuccheri Aggiunti* Granola Frutta Secca, che associa la granola di cereali integrali agli anacardi, alle mandorle e alle scaglie di cocco: un sapore dai toni un po’ esotici e un alimento che sa apportare diversi nutrienti e gusto allo stesso tempo. Entrambe le granole W. K. Kellogg possono essere scelte anche da chi segue un regime alimentare vegano. A cosa abbinare la granola? A una semplice spremuta di arancia o pompelmo, oppure…

Smoothie o macedonia? Nel dubbio alterniamo

Per una sensazione fresca al mattino, lo smoothie è la giusta soluzione. È una bevanda rinfrescante e cremosa che si prepara con un frullatore e un ingrediente base a scelta tra latte vaccino, latte di soia o di mandorla, yogurt o altro. Basta versarne una o due tazze nel frullatore e scegliere la frutta da frullare e il gioco è fatto. In genere la banana va per la maggiore insieme alla fragola, al kiwi, al mango e alla papaya.

Come alternativa si può optare per una macedonia, un classico modo per abbinare gusti diversi ed esaltarli con succo di limone. Piace a tutti, e la scelta è molto ampia: fragole, banane, pesche, mango, mirtilli, lamponi e uva.

*contiene naturalmente zuccheri.