Ernst Knam torna a Sanremo durante il Festival e lo fa con una statua di 150 chili di cioccolato, scolpita a mano. L’iniziativa del pasticciere tedesco, volto noto dell’alta pasticceria e della tv, è in collaborazione con la Pasticceria San Romolo, un’insegna storica nella Città dei Fiori. L’opera è una copia della Primavera, la statua sita in corso Imperatrice divenuta simbolo di Sanremo.

L'opera di cioccolato è alta 163 centimetri ed è stata realizzata tramite differenti tecniche di lavorazione, usando 150 kg di cioccolato bianco, a latte e fondente. Sarà esposta durante tutta la settimana del Festival nella vetrina della Pasticceria San Romolo e poi portata a Milano per esporla nella Pasticceria Ernst Knam.

statua-knam-agi
in foto: Fotografia di AGI, Agenzia Giornalistica Italia

Il rapporto tra Knam e Sanremo

Non è la prima volta che il grande pasticciere del Baden-Württemberg festeggia il Festival. Già lo scorso anno ci furono le praline dedicate a tutti i cantanti ospiti all'Ariston.

La statua potrà essere solo ammirata, non mangiata. Per i golosi liguri Knam ha preparato 10 praline con colori e gusti differenti in una confezione chiamata Kompilation, acquistabile in esclusiva nel locale sanremese in cui è esposta l’opera e nel negozio meneghino di Knam. Le praline hanno i nomi delle 7 note e i simboli chiave di violino, bemolle e diesis.

La confezione, stando a quanto scritto da AGI, va dal marrone con pennellate verde acido in stile Pollock (gusto Moscow Mule) della Chiave di violino, al bianco con pennellate nere del Diesis (gusto vaniglia Tahiti) attraversando tutto il pentagramma: il DO è rosso ed è al lampone; il RE è arancione ed è al mandarino; il MI è giallo ed è al limone; il Bemolle è variegato ed è al gusto di mango, frutto della passione e bacche rosa; il FA è alla menta piperita ed è verde; il SOL è azzurro, come il mare, ed è al caramello e sale di Maldon; il LA è viola ed è al cassis; il SI è al latte e caffè ed è di color marrone.