ingredienti
  • Fiocchi di avena 250 gr • 350 kcal
  • Frutta secca 250 gr a pezzetti
  • Semi di girasole 1 manciata • 557 kcal
  • Uvetta (o altra frutta disidratata) 50 gr • 317 kcal
  • Zucchero 2 cucchiai • 146 kcal
  • Miele 4 cucchiai • 304 kcal
  • Acqua 100 ml • 750 kcal
  • Sale marino 1 pizzico • 286 kcal
  • Olio extravergine di oliva 2 cucchiai • 29 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La granola è un agglomerato di cereali, frutta secca, semi e frutta disidratata da non confondere con il muesli: si tratta infatti di due cereali da colazione ma la granola, a differenza del muesli, viene cotta al forno. Si tratta di una ricetta poco conosciuta in Italia ma molto diffusa nei paesi anglosassoni, in particolare in Australia. La granola è la preparazione ideale per la colazione, da consumare con latte o yogurt, ma anche come sputino da mangiare così com'è, consigliata anche a chi soffre di problemi alla tiroide, in quanto ricca di iodio e selenio.

Per preparare la granola si utilizzano di base i fiocchi d'avena, a cui aggiungere frutta secca a piacere, tra cui noci, mandorle e nocciole da tritare grossolanamente, oltre a frutta disidratata come uvetta, mirtilli rossi o albicocche e semi, soprattutto di girasole, ma anche. Il tutto sarà avvolto da uno sciroppo di miele e cotto al forno per tostarlo e aumentarne la croccantezza. Ma ecco come preparare una granola davvero irresistibile da gustare come più vi piace.

Come preparare la granola

In una ciotola grande mettete i fiocchi d'avena e la frutta secca tritata in modo grossolano e i semi di girasole. Ora preparate lo sciroppo mettendo in una pentola l'acqua, il miele, il sale e l'olio, fate cuocere a fuoco lento fino all'ebollizione e lasciate sobollire per 5 minuti. Una volta pronto (1) unite lo sciroppo alla frutta secca e all'avena e mescolate bene fino ad incorporare il tutto. Stendete il composto in una teglia ricoperta con carta forno e realizzatene uno strato sottile ma senza schiacciare troppo. Mettete in forno già caldo a 150°C e rigirate ogni 10 minuti. Arrivati a mezz'ora di cottura aggiungere la frutta disidratata, lasciate in forno per altri 20 minuti rigirando di tanto in tanto.(2) Una volta pronta lasciate raffreddare la granola in forno: sarà così più croccante. Riponetela ora in una contenitore di vetro con chiusura ermetica (3) e consumatela a vostro piacere.

Consigli

Potete arricchire la vostra granola con l'aggiunta di gocce di cioccolato fondente, farina di cocco, cannella, così da personalizzarla in base ai vostri gusti personali.

Al posto del miele potete utilizzare anche lo sciroppo d'acero, oppure utilizzarli insieme. In questo caso le dosi saranno: 2 cucchiai di miele e 2 di sciroppo d'acero. Potete poi sostituire l'olio extravergine d'oliva con l'olio di mais o burro.

Ricordate di rigirare la granola in ogni 10 minuti durante la cottura per evitare che si bruci.

Come conservare la granola

Potete conservare la granola per 15 giorni al massimo a temperatura ambiente o in frigorifero, all'interno di in un contenitore di vetro con chiusura ermetica