ingredienti
  • Semolino 250 gr • 350 kcal
  • Burro 40 gr • 899 kcal
  • Parmigiano grattugiato 160 gr • 380 kcal
  • Tuorli 2 • 0 kcal
  • Latte 1 l • 63 kcal
  • Noce moscata q.b.
  • Besciamella 500 gr • 21 kcal
  • Prosciutto cotto 100 gr • 43 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli gnocchi alla romana pasticciati sono una golosa e invitante rivisitazione del piatto simbolo della cucina laziale. Morbidi e stuzzicanti gnocchi – la cui forma ricorda quella di un dischetto – a base di semolino, burro, latte, sale e noce moscata. La ricetta originale prevede che, una volta preparati, vengano adagiati su una teglia e ricoperti di burro fuso e formaggio grattugiato: grazie alla cottura in forno si formerà quella irresistibile crosticina croccante in superficie, che farà letteralmente impazzire grandi e piccini. Un primo piatto ricco e saporito, ideale da servire in occasione di un pranzo di famiglia o una cena di festa.

Gli gnocchi alla romana si preparano in pochissimo tempo e la loro realizzazione non richiede alcuna particolare manualità: potete ritagliarli con un apposito coppapasta o con un bicchierino. In alternativa, potete avvolgere il composto in un foglio di carta forno, fino a formare un cilindro; una volta raffreddato, potete affettarlo proprio come fosse un salame. Nella nostra versione, abbiamo deciso di arricchirli con una besciamella cremosa e del prosciutto cotto a dadini, per un risultato ancora più saporito e invitante. A piacere, potete aggiungere tocchetti di formaggio a pasta filata, tipo provola affumicata o scamorza, o sostituire il prosciutto cotto con del crudo, della mortadella, della pancetta o delle verdure, per una variante vegetariana. Scoprite come realizzarli seguendo passo passo con la nostra ricetta.

Come preparare gli gnocchi alla romana pasticciati

Gnocchi alla romana pasticciati

Riunite in un pentolino il latte, 30 gr di burro e un pizzico di sale e di noce moscata (1).

Gnocchi alla romana pasticciati

Appena inizierà a bollire, versate il semolino (2) e mescolate energicamente con una frusta a mano, per evitare la formazione di grumi. Fate cuocere a fuoco lento il composto per qualche minuto.

Gnocchi alla romana pasticciati

Appena si sarà addensato, togliete il pentolino dal fuoco e incorporate i tuorli (3).

Gnocchi alla romana pasticciati

Unite 120 gr di parmigiano grattugiato (4) e amalgamate per bene.

Gnocchi alla romana pasticciati

A questo punto, stendete il composto in una teglia, foderata con un foglio di carta forno, e coprite con un altro foglio di carta; lasciate riposare in frigorifero per circa 20 minuti.

Gnocchi alla romana pasticciati

Nel frattempo, tagliate a pezzetti il prosciutto cotto (6).

Gnocchi alla romana pasticciati

Con l’aiuto di un coppapasta, ricavate tanti dischetti (7).

Gnocchi alla romana pasticciati

Disponete i dischetti in una teglia, imburrata e cosparsa con un po' di parmigiano (8).

Gnocchi alla romana pasticciati

Coprite gli gnocchi con la besciamella e cospargete con il prosciutto e il parmigiano restante (9).

Gnocchi alla romana pasticciati

Cuocete in forno statico a 200 °C per circa 20 minuti. Quando si sarà formata la crosticina dorata, sfornate gli gnocchi e gustateli caldi al momento (10).

Conservazione

Gli gnocchi alla romana pasticciati si conservano in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo 1-2 giorni. Si sconsiglia il congelamento.