ingredienti
  • Pomodori da insalata 1 kg
  • Peperone verde 1
  • Aglio 1 spicchio • 21 kcal
  • Cetrioli 2
  • Aceto di vino bianco 50 ml
  • Pane raffermo 140 gr • 79 kcal
  • Olio extravergine di oliva 70 ml • 21 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il gazpacho è la celebre zuppa fredda spagnola, tipica in particolare della tradizione andalusa. Nella sua versione originale, i pomodori più freschi e succosi vengono frullati insieme a peperoni, cetrioli, aglio e pane raffermo: il risultato è una pietanza gustosa e rinfrescante, perfetta da servire durante la stagione estiva. Può essere versata in piccoli bicchieri e offerta come delizioso antipasto oppure proposta come primo piatto, accompagnata da crostini di pane e verdurine croccanti a guarnire il tutto. Una ricetta di origini contadine – sembra che i braccianti lo portassero con sé nei campi e lo consumassero come spuntino energetico –, semplice e alla portata di tutti: scoprite come realizzarla seguendo passo passo le nostre indicazioni.

Come preparare il gazpacho

Fate ammollare il pane raffermo nell’aceto di vino bianco (1); una volta ammorbidito, strizzatelo e tenetelo da parte.

tagliare pomodorini

Tagliate i pomodori a tocchetti (2); pulite i peperoni e i cetrioli, e fate anche questi a pezzetti grossolani. Raccogliete le verdure in un mixer da cucina, aggiungete l’aglio e il pane, e frullate il tutto versando l’olio a filo. Aggiustate di sale e setacciate.

gazpacho di pomodoro

Lasciate riposare il gazpacho in frigorifero per un paio di ore, quindi versatelo nelle fondine individuali (3) e servitelo ben freddo.

Conservazione

Il gazpacho al pomodoro si conserva per 4-5 giorni in frigorifero, all'interno di un apposito contenitore a chiusura ermetica. Potete anche congelarlo per 1-2 mesi.

Consigli

Il gazpacho può essere preparato anche il giorno precedente e poi decorato con cubetti di pane, lasciati dorare in padella o in forno, e di pomodoro. Servitelo in ciotoline, anche come aperitivo, abbinando un vino bianco corposo.

Se volete un gazpacho più leggero, potete prepararlo anche senza pane, una soluzione per mangiare questo piatto andaluso senza appesantirvi.