24 Giugno 2022 11:00

Fesa e petto di tacchino non sono la stessa cosa: ecco tutte le differenze

Si confondono facilmente ma petto e fesa di tacchino sono due prodotti distinti e separati. Vediamo i segreti per riconoscere le differenze tra i due salumi.

40
Immagine

Lo diciamo subito: petto e fesa di tacchino sono due cose ben diverse ma "imparentate" tra loro. Il primo è ideale per lo spezzatino, lo cuciniamo da secoli in tantissimi modi diversi. Si presta a tantissime preparazioni ed è squisito in ogni variante delle sue ricette. La fesa di tacchino è in realtà entrata a far parte prepotentemente della nostra cucina nel momento in cui gli italiani hanno cominciato a tenere davvero tanto alla propria linea. Possiamo collocare l'esplosione della fesa di tacchino-mania negli anni '80: da allora è onnipresente al banco salumeria proprio accanto al petto di tacchino. Ma allora da dove nasce la confusione e perché molti pensano che fesa e petto siano la stessa cosa? Vediamo nel dettaglio tutte le differenze tra i due prodotti.

Cos'è la fesa di tacchino

Il tacchino è una delle carni bianche più utilizzate in Italia: è povera di grassi, ricca di proteine e sali minerali. Spesso le persone fanno confusione tra petto e fesa, ritenendo quest'ultima una parte anatomica effettiva dell'animale ma non è così. La fesa di tacchino è un vero e proprio salume, realizzato a partire dal petto di tacchino: solitamente si usano i muscoli del petto disossati e puliti, poi ammorbiditi e conditi con un mix di sale e spezie, infine affumicati o trattati al caramello. La fesa di tacchino non corrisponde quindi al petto: quest'ultimo è un vero e proprio taglio dell'animale, da cuocere a seconda delle esigenze e delle ricette preferite dai clienti.

Immagine

Spesso però si trovano i petti di tacchino anche nel banco salumeria e in questo caso è davvero difficile capire la differenza: volendo sintetizzare con un prodotto più comune, potremmo dire che il petto di tacchino insaccato sia simile al prosciutto cotto, mentre la fesa è più simile alla spalla di maiale. Due prodotti diversi, lavorati diversamente: non c'è necessariamente una differenza qualitativa ma è bene sapere che sono due cos differenti.

Come al solito ti consigliamo di leggere bene le etichette in entrambi i casi: verifica che siano preparate solo con il petto di tacchino e scegli prodotti con un basso contenuto di sale e aromi aggiunti. Meno "ingredienti" troverai, migliore sarà la qualità del tacchino che stai acquistando, a prescindere dalla scelta tra la fesa e il petto. Purtroppo riconoscere questi due prodotti "a occhio" è praticamente impossibile perché hanno la stessa colorazione, per questo se ne hai l'occasione è fondamentale leggere l'etichetta, in caso contrario è importante avere un salumiere di fiducia.

40
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
40