ingredienti
  • Fegatini di pollo 400 gr
  • Durelli di pollo 200 gr
  • Farina q.b. • 901 kcal
  • Uova 3 • 0 kcal
  • Pangrattato q.b. • 0 kcal
  • Peperoncino q.b. • 29 kcal
  • Olio di semi di arachide q.b. • 0 kcal
  • Mentuccia 1 ciuffo
  • Polpa di pomodoro 150 gr • 43 kcal
  • Cipolla 1 • 21 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 0 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I fegatini di pollo panati sono un piatto sfizioso e sorprendente. Per questa ricetta vengono utilizzate le frattaglie del pollo che, troppo spesso sottovalutate, sono in grado di regalare, con i loro sapori prelibati e decisi, dei piatti da veri gourmet. I fegatini e i durelli, quest'ultimi dei ventrigli dalla consistenza piuttosto tenace, vengono passati in una ricca panatura e poi fritti in olio bollente. Il risultato sono delle pepite croccanti e dorate, perfette da servire come antipasto o secondo in accompagnamento a una salsa fresca e fragrante, che ne esalti tutto il gusto. Scoprite come realizzarli seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare i fegatini di pollo panati

Pulite i fegatini e i durelli di pollo, tagliateli a tocchetti e passateli nella farina (1).

Sbattete le uova in una ciotola e immergetevi i pezzetti di carne (2).

Scolateli e passateli nel pangrattato, premendo bene per farlo aderire (3).

Preparate la salsa di accompagnamento: tritate la cipolla e fatela soffriggere in un pentolino con un filo di olio (4).

Versate la polpa di pomodoro, profumate con la mentuccia e il peperoncino, quindi fate cuocere a fuoco medio per 10-15 minuti (5). Aggiustate di sale.

Fate scaldare abbondante olio di semi in una padella, tuffate i fegatini e i durelli di pollo e fateli friggere finché non saranno ben dorati e croccanti (6).

Scolateli e fateli asciugare su carta assorbente da cucina. Conditeli con un pizzico di sale e serviteli ben caldi, accompagnandoli con la salsa di pomodoro a parte (7).

Consigli

Acquistate i fegatini e i durelli di pollo dal vostro macellaio di fiducia, assicurandovi che abbiano un colore omogeneo e brillante; non devono avere un aspetto disidratato, sinonimo di scarsa freschezza, o presentare puntini e maculature. Comprateli il giorno stesso in cui deciderete di cucinarli.

Per una versione più light, ma comunque golosa, passate i fegatini e i durelli di pollo nella panatura, trasferiteli in una teglia e passateli in forno a 200 °C per circa 20 minuti.

Oltre alla salsa di accompagnamento suggerita nella nostra ricetta, potete sbizzarrirvi con numerose varianti: potete preparare una salsa a base di cipolle, una maionese fatta in casa, un hummus di avocado o una cremina con yogurt greco, succo di limone, erba cipollina e coriandolo.

Nel caso in cui vi siano avanzati dei fegatini di pollo, provate ad aggiungerli al vostro ragù di carne: gli donerà un gusto davvero unico.

Conservazione

Per gustarne appieno fragranza e consistenza, si consiglia di friggere i fegatini di pollo e consumarli caldi al momento; se dovessero avanzare, conservateli per massimo 24 ore in frigorifero e, al momento del consumo, ravvivateli in forno per qualche minuto.