video suggerito
video suggerito
ricetta

Dutch baby pancake: la ricetta americana dei pancakes cotti in forno

Preparazione: 5 Min
Cottura: 25 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 1 Dutch baby pancake diametro 22 cm
A cura di Ilaria Cappellacci
30
Immagine

ingredienti

Uova
3
Latte
180 ml
Estratto di vaniglia
1 cucchiaino
Farina 00
100 gr
Burro
50 gr
Ti servono inoltre
Zucchero a velo
q.b.
Frutta fresca a piacere (fragole, lamponi, mirtilli)
q.b.
miele (o sciroppo d’acero)
q.b.

I Dutch baby pancake, conosciuti anche come German pancake, Bismarck o Dutch puff, sono una variante sofficissima e deliziosa dei classici pancake, tipici della tradizione americana. Un dolce di origini americane e non olandesi, come potrebbe suggerire il nome, nato nella prima metà del Novecento in un locale di Seattle.

A differenza dei pancake tradizionali, i Dutch baby pancake si cuociono in forno, all'interno di una padella di ghisa o di ferro, e durante la cottura si gonfiano ai lati creando una sorta di cavità al centro. Più grandi e spessi, si realizzano con uova, latte, vaniglia e farina, senza l'aggiunta del lievito: una volta mescolati gli ingredienti con una frusta a mano, si versa la pastella nella apposita padella, in cui sarà stato precedentemente fuso il burro, e si procede con la cottura in forno per circa 25 minuti a 220 °C.

L'impasto si gonfierà con il calore, donando ai Dutch baby pancake la caratteristica forma "a cestino": appena sfornati, infatti, i bordi si afflosceranno leggermente, a causa dello shock termico, e il burro in cottura creerà una sorta di crosticina golosa e dorata.

I Dutch baby pancake sono perfetti per la colazione, la merenda o per il brunch domenicale: spolverizzati con un leggero strato di zucchero a velo, sono poi guarniti con fragole, mirtilli e una colata di miele; per una versione cioccolatosa, puoi farcirli con la crema di nocciole o con del cioccolato fondente fuso. Puoi sostituire il miele con lo sciroppo d'agave e aggiungere la frutta e gli ingredienti che più preferisci, come marmellata, burro di arachidi o una pallina di gelato alla vaniglia.

Scopri come prepararlo seguendo passo passo procedimento e consigli.

Come preparare i Dutch baby pancake

Con una frusta a mano sbatti le uova con la vaniglia 1.

Versa il latte 2.

Unisci la farina setacciata 3.

Mescola energicamente con una frusta a mano per ottenere una sorta di pastella cremosa e priva di grumi 4.

Disponi il burro a tocchetti nell'apposita pentola da 22 cm di diametro 5.

Fondi il burro sul fuoco o direttamente nel forno 6.

Versa il composto nella pentola 7.

Inforna a 200 °C per circa 25 minuti 8.

Una volta gonfio e ben colorito, sforna il Dutch baby pancake 9.

Spolverizza con lo zucchero a velo 10.

Guarnisci con la frutta fresca e taglialo a spicchi grandi 11.

Trasferisci la fetta nel piattino da portata 12.

Aggiungi la frutta fresca e un velo di miele o, se preferisci, di sciroppo d'acero 13.

Servi a tavola 14.

Il Dutch baby pancake è pronto per essere gustato in tutta la sua golosità 15.

Consigli

Noi abbiamo profumato i Dutch baby pancake con la vaniglia ma, se preferisci, puoi usare la cannella, il cardamomo o la scorza di limone grattugiata.

Puoi lasciarli neutri e gustarli in versione salata, guarniti, per esempio, con verdure grigliate, salmone affumicato, prosciutto crudo, funghi trifolati, formaggio, pomodorini…

Se non hai a disposizione l'apposita padella di ghisa o di ferro, puoi preparare i Dutch baby pancake in una teglia da forno, imburrata.

Conservazione

I Dutch baby pancake sono ottimi appena preparati, caldi e morbidi, oppure consumati entro la giornata. La pastella, invece, si può preparare per tempo e conservare per 1 giorno in frigorifero, chiusa in un contenitore ermetico.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
30
api url views