video suggerito
video suggerito
ricetta

Dahl di lenticchie: la ricetta del piatto indiano cremoso e profumato

Preparazione: 10 Min
Cottura: 20 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 2-3 persone
A cura di Fabiola Fiorentino
45
Immagine

ingredienti

lenticchie rosse decorticate
100 gr
Latte di cocco (in lattina)
1/2 bicchiere
Cipolla bianca
1/2
Curry in polvere
1/2 cucchiaino
Curcuma in polvere
1/2 cucchiaino
Sale
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.
per accompagnare
riso basmati già lessato
q.b.

Il dahl di lenticchie è un piatto unico avvolgente e speziato, tipico della tradizione indiana, a base di lenticchie, solitamente rosse. Si tratta di una ricetta vegana molto veloce da realizzare e ricca di proprietà benefiche, grazie alla presenza del legume decorticato e delle spezie, ideale da accompagnare a una porzione di riso basmati lesso o pane naan.

Si tratta di una zuppa cremosa e gustosa che può essere servita anche come primo o contorno, magari disposta in piccole ciotoline monoporzione. Per portarla in tavola, ti basterà soffriggere la cipolla con curry e curcuma, versare le lenticchie rosse, coprire con l'acqua e portare a cottura con l'aggiunta del latte di cocco: il risultato sarà un comfort food morbido e dalle delicate note esotiche, ideale per coccolarsi durante una fredda serata invernale.

Per una riuscita ottimale, è importante scegliere dei legumi decorticati, che richiedono solo pochi minuti di cottura e risulteranno anche particolarmente digeribili, e un latte di cocco full fat e senza zuccheri aggiunti. A piacere, puoi unire anche altre spezie, come zenzero e cumino, e guarnire il dahl con del coriandolo fresco tritato.

La sua delicata aromaticità si sposa alla perfezione con le note fragranti del riso basmati, dai chicchi lunghi e sottili, ma anche con il chapati, un panificato senza lievito, da cuocere in padella e ottimo per raccogliere creme e zuppe.

Scopri come preparare il dahl di lenticchie seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi cimentarti con altre specialità della cucina etnica, prova anche i samosa, dei fagottini fritti dal ripieno morbido, i pakora, le frittelle di ceci e spezie, il pollo tikka masala, il pollo tandoori e i dolcissimi gulab jamun.

Come preparare il dahl di lenticchie

Versa un filo di olio extravergine di oliva in una pentola dai bordi alti 1.

Unisci la cipolla, sbucciata e tritata 2, e lascia dorare per qualche minuto.

Profuma con le spezie 3 e mescola per bene. Se lo gradisci, puoi aggiungere anche dello zenzero fresco tritato.

Versa le lenticchie rosse, dopo averle sciacquate sotto l'acqua corrente 4.

Copri con acqua 5 o, se preferisci, con del brodo vegetale, e porta a bollore.

Lascia cuocere per 10 minuti, mescolando di tanto in tanto per evitare che i legumi restino attaccati al fondo del tegame 6.

Aggiungi il latte di cocco e mescola 7. A parte, lessa il riso basmati in acqua bollente e salata seguendo il tempo indicato sulla confezione.

Condisci con un pizzico di sale 8.

Prosegui la cottura per altri 2-3 minuti, continuando a mescolare 9. Spegni il fuoco e versa nei piatti fondi o nelle ciotole.

Accompagna con una porzione di riso basmati 10 e servi ben caldo. A piacere, puoi guarnire con del coriandolo fresco tritato.

Consigli

Se vuoi un dahl di lenticchie ancora più cremoso, puoi frullare una parte dei legumi con un mixer a immersione.

A piacere, puoi aggiungere al soffritto di cipolla anche una carota e una costa di sedano, oppure unire altre verdure a seconda della stagione, come zucchine, zucca, cimette di broccolo e così via.  

Il dahl di lenticchie si può conservare in frigorifero, all'interno di un contenitore ermetico, per 1-2 giorni. Prima di servirlo, scaldalo in un tegame, aggiungendo mezzo bicchiere di brodo vegetale caldo.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
api url views