ingredienti
  • Fichi secchi 16
  • Noci tritate q.b.
  • Miele di fichi q.b.

Le crocette di fichi sono una preparazione tipica della tradizione calabrese. Si tratta di fichi secchi aperti, incrociati fra loro e farciti con noci tritate; a questo punto, vengono passati in forno per pochi minuti e poi lucidati con miele o vincotto di fichi. Veloci e golose, le crocette di fichi sono perfette per uno spuntino ricco di energia e senza zuccheri aggiunti, se non quelli naturali della frutta essiccata. Potete gustarle a merenda, magari prima di un allenamento intenso, o servirle a fine pasto, insieme a un liquore o a una tazzina di caffè, in occasione di una cena di festa. Scoprite come realizzarle seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare le crocette di fichi

aprire fichi

Ammorbidite i fichi in acqua tiepida se fossero eccessivamente duri, quindi asciugateli e divideteli a metà tenendo le due parti unite per il picciolo (1).

incrociare fichi

Incrociate due fichi aperti per formare appunto una croce (2).

aggiungere noci

Aggiungete su ogni metà un pezzetto di noce tritata (3).

chiudere

Ricoprite sovrapponendo altri due fichi aperti allo stesso modo (4). Esercitate una leggera pressione per sigillare.

infornare

Mettete le crocette di fichi in una teglia (5) e infornatele per 7-8 minuti a 180 °C.

Crocette di fichi

Trascorso il tempo di cottura, sfornatele, lucidatele con il miele di fichi e servite (6).

Consigli

Le crocette di fichi possono essere arricchite anche con cedro candito a cubetti, cannella in polvere, alloro o scorza di arancia grattugiata.

Se i fichi fossero eccessivamente duri, lasciateli in ammollo in acqua tiepida per almeno una decina di minuti, quindi scolateli e tamponateli con un foglio di carta assorbente da cucina.

Se preferite, potete sostituire le noci con altra frutta secca, come le mandorle, le nocciole o i pistacchi. Potete sostituire il miele con il vincotto di fichi.

Conservazione

Una volta raffreddate, le crocette di fichi si conservano in vasetti di vetro sterilizzati, in un ambiente fresco e asciutto, per diversi mesi.