5 Gennaio 2023 11:00

Come usare il caffè per eliminare gli odori dal frigo: il trucchetto della nonna

Lo stesso caffè che ci beviamo al mattino può essere utilizzato anche come deodorante naturale per il nostro frigo di casa. I fondi, infatti, possiamo metterli su un ripiano per eliminare i cattivi odori presenti all'interno.

A cura di Alessandro Creta
21
Immagine

Ebbene sì, tra i tanti usi del caffè pare esserci pure quello di deodorante naturale. I fondi, ma anche la macinatura, possono venire in nostro soccorso per eliminare odori fastidiosi dal frigo così come nel resto della casa. Tutto lo dobbiamo all'azoto presente nel caffè.

Caffè deodorante naturale

Il caffè è uno degli ingredienti più polivalenti che possano essere utilizzati, in cucina come in altri contesti. Banalmente è alla base della bevanda nera e calda che la maggior parte di noi beve ogni mattina, ma con la macinatura non è raro vederci realizzate maschere di bellezza così come delle creme anti cellulite. Per non parlare dei fondi, i quali possono pure contribuire ad arricchire il compost o il terriccio utilizzato per alcune piante casalinghe.

Immagine

A ben vedere, comunque, il caffè può essere considerato un ottimo deodorante naturale, quantomeno per quanto riguarda il nostro frigorifero. Un rimedio della nonna forse non così conosciuto infatti vede tra gli usi alternativi del caffè anche una sorta di ‘salva odori‘ per l'elettrodomestico più importante di tutti in cucina. Per evitare puzze, sentori fastidiosi e maleodoranti infatti basterà sistemare del caffè all'interno del frigo stesso.

Caffè: cattura odori naturale per il frigo

Per eliminare sgradevoli odori dal frigorifero di base è necessaria una pulizia regolare dell'elettrodomestico, ma qualche trucchetto in più per facilitare il lavoro non guasta di certo. Tra questi c'è sicuramente l'utilizzo dei fondi del caffè (una volta asciugati, magari in forno), così come della macinatura, all'interno del frigo. Tra le proprietà di questo ingrediente infatti, oltre a tenerci svegli e darci la giusta carica di prima mattina, c'è quella di assorbire gli odori.

Immagine

Si tratta di un rimedio della nonna tanto facile quanto efficace: sarà sufficiente tenere un sacchettino con un po' di polvere di caffè all'interno del frigo ma, volendo, basterà anche qualche fondo messo in un piccolo contenitore e riposto in frigorifero. In questo modo si riesce a eliminare i cattivi odori che inevitabilmente si formano all'interno, tra i vari ripiani. Un piccolo trick da cucina che forse non tutti conoscono ma in grado di eliminare olezzi più deboli così come i più ostinati, tenaci e fastidiosi come per esempio quelli di pesce o di formaggio.

Perché il caffè cattura gli odori?

Un rimedio valido non solamente per il frigorifero ma se necessario anche per il resto della casa. Basta infatti sistemare una ciotolina (o più) in qualche angolo delle stanze per far sì che il caffè contenuto in questa elimini gli odori sgradevoli, assorbendoli. Ma per quale motivo avviene tutto ciò? La riposta è ovviamente scientifica: il caffè contiene infatti azoto, elemento capace di aumentare la capacità del carbonio di assorbire lo zolfo, un profumo che è spesso responsabile degli odori insalubri e più fastidiosi.

21
Immagine
A cura di
Alessandro Creta
Laureato in Scienze della Comunicazione prima, Pubblicità e Marketing poi. Giornalista gastronomico per professione e mangiatore seriale per passione, mi piace navigare tra le pieghe del cibo, perché il food non è solamente cucina, ristoranti e chef. Appassionato di olio evo ma anche di viaggi, sono particolarmente incuriosito da cibi strani e sconosciuti. Mi fate felice con un Verdicchio.
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
21