Allenare il cervello a tavola: i cibi che aiutano memoria e concentrazione

Se è vero che il cervello è un muscolo, è altrettanto vero che ogni muscolo ha bisogno del carburante giusto: per questo non bisogna mai sottovalutare quello che mettiamo in tavola. Quando ci si trova in un periodo di lavoro o studio intenso, è importante “alimentare” il nostro cervello con cibi che stimolano memoria e concentrazione. Dal merluzzo all’avocado, passando per cioccolato e spinaci, ecco quali sono i cibi da usare per aumentare le nostre prestazioni.

1. Cioccolato fondente

Allenare il cervello a tavola con cibi che stimolano memoria e concentrazione: il cioccolato

Partiamo da un alimento amato da molte persone: il cioccolato. Niente praline ultra decorate, però, né cioccolato al latte o aggiunge di caramello: qui si parla di cioccolato fondente minimo al 70%. Il cacao, infatti, è sempre più considerato un “farmaco-alimento” e questo lo deve soprattutto ai flavonoidi: antiossidanti che aiutano l’apprendimento e la memoria, oltre che la salute di cuore e fegato. Inoltre, il cacao contiene altri antiossidanti e la caffeina, un mix che “sveglia” immediatamente il cervello e allontana il declino cognitivo. Se appena svegli proprio non riuscite ad addentare una tavoletta di cacao amaro potete sempre preparare una torta al cioccolato fondente tutta da gustare.

2. Pesce azzurro

allenare il cervello a tavola: il pesce azzurro

Il pesce azzurro non dovrebbe mai mancare nella dieta settimanale: ricco di omega -3 e vitamine, che agiscono direttamente sul sistema nervoso e sulla concentrazione. Sono sgombri, alici e sardine i più ricchi in questo senso: gli omega -3 contenuti, infatti, favoriscono la comunicazione tra neuroni e, di conseguenza, velocizzano le capacità di apprendimento. Se amate le alici, provate gli spaghetti con alici fresche e pomodorini: il vostro cervello ringrazierà silenziosamente.

3. Frutta secca

allenare il cervello a tavola, le noci

La frutta secca è un gruppo di alimenti davvero prezioso: grazie alla grande quantità di acidi grassi omega -3, stimola il sistema nervoso e migliora la funzionalità del cervello. Le sostanze più importanti sono la fenilalanina, un amminoacido che aiuta il cervello a produrre dopamina, adrenalina e noradrenalina: neuro trasmettitori che aiutano non solo a migliorare la memoria ma anche l'umore. Consigliamo in particolare le noci, ricche di vitamina E, una vitamina che agisce anche come antiossidante e che è in grado di bloccare l'azione dei radicali liberi, responsabili del declino cognitivo. Potete mangiarle a colazione o durante la giornata: ecco ad esempio uno snack con miele e noci veloce e facile da preparare.

4. Avocado

allenare il cervello a tavola

Il segreto per un cervello sempre giovane? L'avocado! È di qualche anno fa una ricerca che dimostra come l'avocado sia uno dei migliori alimenti per restare lucidi e produttivi: il merito è della luteina, un carotenoide che si accumula nel cervello – ma anche negli occhi e nel sangue – e che agisce come potente anti infiammatorio. Inoltre l'avocado contiene un mix di grassi monoinsaturi, fibre e vitamine che abbassano la pressione e aiutano quindi la salute del cervello. Versatile e delicato, l'avocado si può mangiare in tantissimi piatti diversi: provate, ad esempio, le insalate con l'avocado e non rimarrete delusi.

5. Uova

allenare il cervello a tavola, le uova

Se il vostro problema è la memoria, un aiuto arriva dalle uova: grazie alla colina, un coenzima essenziale, cioè una molecola importante per mantenere integra la struttura cellulare e le funzionalità del sistema nervoso. Inoltre le uova contengono luteina e zeaxantina, antiossidanti che agiscono direttamente sul cervello, potenziando capacità verbali, logica e attenzione. Se volete provare un secondo facile e gustoso ecco la ricetta delle uova alla pizzaiola.

6. Spinaci e verdure a foglia verde

allenare il cervello a tavola: gli spinaci

Cavoli, spinaci, bietole ma anche lattuga e cicoria: le verdure a foglia verde sono preziose per la salute del cervello. Grazie al loro apporto di antiossidanti, infatti, prevengono il deterioramento delle funzioni cognitive. Gli spinaci, in particolare, contengono luteina, un importante antiossidante che rallenta l'invecchiamento delle cellule nervose, potenziando al tempo stesso la memoria a lungo termine. Bando alle solite ricette, noi vi consigliamo la vellutata di spinaci: un piatto originale e super nutriente.

7. Frutti rossi

Vi sentite particolarmente stressati e spossati fisicamente? Cercate di mettere in moto il cervello senza riuscirci? Niente paura: dovete fare il pieno di frutti rossi. Grazie agli antociani, pigmenti responsabili del loro colore, ma anche di vitamine e minerali, liberano il cervello dalle tossine prodotte aiutando a smaltire la stanchezza sia fisica che mentale. Inoltre, i mirtilli, fanno bene anche all'umore, perché agiscono come anti depressivi naturali, aumentando i livelli di serotonina nel sangue,  il neurotrasmettitore "del buonumore". Allora via libera ai mirtilli, anche appena svegli, con la torta ia mirtilli e mele.

8. Datteri

allenare il cervello a tavola: i datteri

Una frutta essiccata sinonimo di dolcezza e cucina mediterranea: i datteri. In tutto il mondo esistono circa 30 varietà di datteri: contengono la vitamina B6, che aiuta a regolare la produzione di serotonina e norepinefrina. La prima regola l'umore, mentre la seconda riduce lo stress. Ma i datteri non si mangiano solo in versione dolce: provate questa sfizioso antipasto, i datteri ripieni.