ingredienti
  • Cipolle rosse 600 gr
  • Mele 2 • 50 kcal
  • Aceto di mele 100 ml
  • Zucchero di canna 80 gr • 380 kcal
  • Zenzero fresco 1 radice • 80 kcal
  • Peperoncino (opzionale) 1
  • Alloro 2-3 foglie
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il chutney di cipolle, mele e zenzero è un condimento sfizioso e decisamente saporito da abbinare ai tuoi piatti: una ricetta molto semplice che viene dal continente asiatico. In molti paesi asiatici il chutney viene usato condimento dei piatti principali: in alcuni casi si fa anche "express", cioè si tostano le spezie durante la preparazione del piatto e si aggiungono a ingredienti come l'aceto di riso o di mele. In genere, i chutney hanno un sapore agrodolce, dato dal contrasto fra ingredienti dolci e acidi: ma anche l'elemento piccante ha la sua importanza. Questo chutney è perfetto da mangiare insieme a formaggi sia freschi che stagionati, grazie al suo sapore versatile, ma anche accompagnato da verdure come finocchi, carote e sedano per un originale pinzimonio.

Come preparare il chutney di cipolle, mele e zenzero

Sbucciate le cipolle, affettatele finemente (1) e mettetele a bagno in acqua fredda per mezz'ora, in modo da levare la parte più acida (2). Scolatele e mettetele in una pentola capiente. Tagliate le mele a pezzetti piccoli (3), tritate lo zenzero privato della buccia. Tritate finemente anche il peperoncino (opzionale), le foglie di alloro e mescolateli con aceto di mele e zucchero.

Mescolate bene il tutto e lasciate amalgamare gli ingredienti per altri 30 minuti in una casseruola. Mettete la casseruola sul fuoco a fiamma media e aggiustate di sale. Lasciate rapprendere finché il chutney ha raggiunto la consistenza di una crema compatta. Fate raffreddare e poi servite.

Consigli

Per un gusto davvero unico, scegliete delle eccellenze italiane come le cipolle rosse di Tropea o le cipolle di Giarratana.

Potete versare il chutney ancora caldo in vasetti già sterilizzati: con la chiusura ermetica potrete conservarli a lungo tempo in dispensa, in un luogo buio e asciutto.

Potete variare la ricetta come preferite: inserendo ad esempio anche della frutta secca per dare un tocco di croccantezza al chutney, oppure aggiungendo degli steli di erba cipollina per accentuare il sapore della cipolla. In alternativa potete variare gli ingredienti principali, come ad esempio nel chutney di pomodori.

Conservazione

Il chutney si conserva in frigo per una settimana circa. Nei vasetti sterilizzati e chiusi ermeticamente potete invece conservarlo fino a un anno.