ricetta

Cheesecake tropicale: la ricetta del dolce fresco ed estivo

Preparazione: 1h30
Difficoltà: Facile
Dosi per: 8 persone
148
Immagine
ingredienti
Per la cheesecake
Biscotti secchi (tipo digestive)
150 gr
Burro
80 gr
formaggio cremoso spalmabile
300 gr
Zucchero a velo
60 gr
Panna fresca
110 gr
Gelatina in fogli
5 gr
Per la gelatina
Ananas
250 gr
Mango
250 gr
Gelatina in fogli
10 gr
Zucchero a velo
80 gr
Per la decorazione
Zuccherini
q.b.
Menta
q.b.
spicchi di mango
q.b.

La cheesecake tropicale è la variante estiva e senza cottura del dolce più tipico della tradizione americana, la New York cheesecake. Come nella versione originale, la base croccante viene realizzata con biscotti e burro fuso, quindi farcita con una crema al formaggio delicata e avvolgente. Decorata con una gelatina di mango e ananas, sorprenderà tutti per la sua freschezza e una fragranza davvero irresistibile. Può essere anche preparata in anticipo e non necessita della classica cottura in forno, ma solo del riposo in frigorifero. Semplice e di grande effetto, è perfetta per una merenda in giardino o un delizioso fine pasto in compagnia degli amici più cari. Scoprite come realizzarla seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare la cheesecake tropicale

Preparate la base: frullate i biscotti in un mixer da cucina e riduceteli in polvere; raccoglieteli in una ciotola, aggiungete il burro fuso 1 e mescolate con un cucchiaio fino a ottenere un composto omogeneo.

Foderate uno stampo a cerniera da 18 cm di diametro con un foglio di carta forno; versate il composto a base di biscotti e compattate con il dorso di cucchiaio 2. Trasferite in frigorifero e fate rapprendere per circa 30-40 minuti.

Per la farcitura: raccogliete il formaggio fresco in una ciotola e unite lo zucchero a velo 3.

Mettete la gelatina in ammollo in acqua fredda per qualche minuto; quando sarà morbida, strizzatela e scioglietela in 10 gr di panna calda. Versate la gelatina nella crema di formaggio 4 e mescolate velocemente.

Montate leggermente la panna restante e incorporatela delicatamente alla crema 5.

Versate la crema sulla base di biscotto 6, livellate con una spatola e mettete in frigorifero per altri 30 minuti.

Per la gelatina: pulite l’ananas e il mango e tagliateli a tocchetti. Trasferiteli in una padella, aggiungete lo zucchero a velo 7 e lasciate cuocere a fuoco medio finché la frutta non inizierà a caramellare leggermente.

Frullate la frutta con un mixer a immersione e passate la purea ottenuta attraverso un setaccio, per eliminare eventuali parti fibrose 8. Mettete la gelatina in ammollo in acqua fredda, quindi strizzatela e scioglietela nella purea ancora calda.

Versate la purea di frutta sulla cheesecake 9 e rimettete in frigorifero per almeno 30 minuti.

Sformate la cheesecake e trasferitela in un piatto da portata. Guarnite con gli zuccherini, la menta e qualche spicchio di mango, quindi lasciatela riposare qualche minuto fuori dal frigo prima di servirla 9.

Consigli

Si consiglia di utilizzare uno stampo da 18 cm di diametro, preferibilmente a cerniera e con fondo removibile: in questo modo sarà più semplice sformare la vostra cheesecake tropicale.

Per la base potete utilizzare qualunque biscotto abbiate in casa, anche al cacao per una versione molto golosa, e al posto del burro potete usare l'olio di cocco, che donerà al dessert una piacevolissima nota aromatica.

In sostituzione del formaggio cremoso spalmabile potete utilizzare la ricotta, la robiola o ancora dello yogurt greco naturale.

Con lo stesso procedimento potete realizzare la copertura con i frutti che più preferite, ad esempio con la papaya o il frutto della passione. Ovviamente, se non amate quelli tropicali, potete sostituirli anche con altra frutta estiva, come le pesce o le albicocche. Per un risultato ottimale, è importante che la frutta sia ben matura e molto dolce.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche il tiramisù tropicale e la torta all'ananas.

Conservazione

La cheesecake tropicale può essere conservata in frigorifero, all'interno di un apposito contenitore ermetico, per circa 2-3 giorni.

148
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
148