ingredienti
  • Cavolfiore alla Cavour (50 minuti)
  • Grana padano grattugiato 80 gr
  • Burro 80 gr • 380 kcal
  • Uova Sode 2 • 470 kcal
  • Acciughe 2 • 204 kcal
  • Cavolfiore 1 cespo
  • Limone 1/2 • 29 kcal
  • Prezzemolo fresco q.b. • 21 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il cavolfiore alla Cavour è un contorno di origine piemontese, semplice da realizzare e molto saporito, che deve il suo nome all'omonimo personaggio storico che pare adorasse consumare l'ortaggio preparato in questo modo, Camillo Benso conte di Cavour . Si tratta di cimette di cavolfiore sbollentate, gratinate e poi condite con una ricca salsina fatta con uova sode, acciughe e prezzemolo. Insomma un piatto appetitoso che mantiene tutte le importanti caratteristiche nutrizionali del cavolfiore arricchendone il gusto. Preparate subito la nostra ricetta e scoprirete un modo diverso e saporito di gustare questo prezioso ortaggio.

Come preparare il cavolfiore alla Cavour

staccare le cime del cavolfiore

Staccate le cimette del cavolfiore (1) e sciacquatele sotto l'acqua fresca corrente. Poi tamponatele con carta assorbente e sbollentatele per 5-10 minuti.

scottare le cime di cavolfiore

Scolate le cime bene al dente e trasferitele in padella insieme a 50 gr di burro (2). Fatele insaporire mescolando. Salate.

gratinare il cavolfiore

Imburrate il fondo di una pirofila, cospargetelo di grana grattugiato e sistematevi le cimette (3). Cospargete la superficie di grana e fate cuocere in forno statico preriscaldato a 190 °C per 10-15 minuti.

Uova sode

Nel frattempo, sbucciate le uova sode e raccoglietele in un piatto insieme alle acciughe (4). Schiacciate tutto con una forchetta aggiungendo generoso prezzemolo tritato.

salsa alle uova sode

Fondete dolcemente il burro rimanente insieme al succo di 1/2 limone. Quindi aggiungete il condimento alle uova schiacciate con le acciughe (5). Mescolate.

condire il cavolfiore

Sfornate il cavolfiore e, mentre è ancora caldo, distribuite sulla superficie il condimento (6).

Cavolfiore alla piemontese

Servite il cavolfiore ancora caldo (7) come secondo o piatto unico insieme a delle fette di pane abbrustolito.

Consigli

Potete lessare le cimette di cavolfiore in anticipo e preparare il resto del piatto solo dopo, in modo da completare la preparazione poco prima di servirla. Evitate di cuocerlo troppo, perché la sua cottura dovrà essere completata in forno.

La ricetta originale ha degli ingredienti ben precisi, ma voi potete personalizzarla secondo le vostre esigenze. Potete ad esempio arricchire la salsina come preferite: se amate i sapori forti potete ad esempio aggiungere capperi tritati e pepe. Potete sostituire il grana con un altro tipo di formaggio grattugiato, come il parmigiano, il groviera o il pecorino, per un tocco di sapidità maggiore. Infine potete aggiungere le erbe aromatiche che amate di più al cavolfiore, prima di gratinarlo.

Se amate il cavolfiore ma volete gustarlo in una versione più fresca, provate la ricetta dell'insalata di cavolfiore.

Conservazione

Vi suggeriamo di gustare subito il vostro cavolfiore alla Cavour, in modo da godere appieno di profumi e consistenze. Potete comunque conservarlo in porzioni singole in frigorifero per 24 ore.