ingredienti
  • Cavoletti di Bruxelles 500 gr
  • Farina 00 1 bicchiere • 79 kcal
  • Acqua calda q.b.
  • Sale fino 1 pizzico • 21 kcal
  • Erbe aromatiche miste q.b.
  • olio di semi per friggere q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I cavoletti di Bruxelles in pastella sono un antipasto sfizioso e facile da preparare: vi basterà sbollentarli in acqua, passarli nella pastella, realizzata semplicemente con acqua e farina, e infine friggerli in abbondante olio ben caldo. Il risultato finale saranno dei cavoletti di Bruxelles davvero deliziosi da servire come antipasto, per un aperitivo o come finger food per un buffet. Accompagnateli con le salsine che preferite, per renderli ancora più gustosi.

Come preparare i cavoletti di Bruxelles in pastella

Lavate i cavoletti e sbollentateli in acqua salata per circa 10 minuti, o fino a quando non saranno morbidi al centro. Scolateli (1), lasciateli raffreddare ed eliminate il gambo e il primo strato di foglie.

Realizzate ora la pastella: mettete la farina in una ciotola e aggiungete l'acqua calda, poco alla volta, mescolando di continuo, fino a quando il composto non sarà liscio e semiliquido (2). Salate e aggiungete il mix di spezie a vostro piacere, continuando a mescolare.

Passate i cavoletti nella pastella con degli stecchini, così da coprirli in modo uniforme e metteteli nella pentola con olio ben caldo. Friggeteli per circa 5 minuti, sollevateli con la schiumarola e adagiateli sulla carta da cucina, così da eliminare l'olio in eccesso. Servite i vostri cavoletti di Bruxelles in pastella ben caldi (3).

Consigli

In alternativa potete realizzare la pastella alla birra: vi occorreranno farina, birra chiara freddissima, olio extravergine d'oliva e sale. Potete cuocere i cavoletti di Bruxelles anche al vapore: occorreranno circa 20 minuti.

I cavoletti di Bruxelles dovranno essere morbidi dentro, ma sodi fuori: controllateli quindi durante la cottura, per evitare che diventino troppo morbidi anche all'esterno. Assicuratevi che la pastella abbia la giusta consistenza, che sia cioè semiliquida. Una pastella troppo liquida scivolerebbe dai cavoletti, mentre troppo densa formerà uno strato spesso.

Aromatizzate la pastella con le erbe aromatiche e le spezie che preferite: origano, rosmarino, salvia, prezzemolo, ma anche curry o curcuma, in base ai vostri gusti e alla disponibilità.

Accompagnate i cavoletti di Bruxelles con la salsa che più vi piace: sono ottimi se serviti con la salsa Mornay, una salsina bianca molto gustosa, grazie alla presenza del formaggio Groviera.

Conservazione

Vi consigliamo di mangiare subito i cavoletti di Bruxelles in pastella per non perdere la loro croccantezza. In ogni caso si possono conservare in frigorifero, ben coperti dalla pellicola, per 1-2 giorni.