28 Ottobre 2021 13:00

Cavatelli: cosa sono e quali ricette scegliere per cucinarli al meglio

Piccoli e incavati, fatti a mano con sola acqua e farina proprio come farebbe la nonna, i cavatelli sono una pasta fresca tipica della cucina meridionale italiana. Contesi tra Molise e Basilicata, i cavatelli sono molto semplici da fare in casa e possono essere gustati in ogni tipo di piatto, ecco come.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Rossella Croce
43
Immagine

I cavatelli sono un tipo di pasta fresca fatta a mano diffuso in tutta la cucina meridionale, in particolare nella tradizione molisana, pugliese e lucana. Preparati rigorosamente senza uova, con solo acqua e farina di semola di grano duro, i cavatelli si riconoscono per la loro forma più o meno allungata e una incavatura interna, data dal caratteristico movimento delle dita (due o tre a seconda della grandezza desiderata) che "trascinano" l'impasto dandogli forma. Conosciuti anche come cavatid o rescatiedd, da non confondere con gli gnocchi o gli strascinati, i cavatelli possono essere conditi con diverse tipologie di sugo e condimento a base di carne, legumi o verdure. Ecco la ricetta per farli in casa e qualche idea per gustarli in piatti gustosi e invitanti.

Come fare i cavatelli in casa

Tutto quello che vi occorre per preparare i cavatelli fatti in casa è semola di grano duro, acqua tiepida, una spianatoia, una ciotola e un pizzico di manualità. Per quattro porzioni di cavatelli, procuratevi 500 grammi di farina e 300 ml di acqua e procedete così:

  • Versate la farina in una ciotola formando la caratteristica "fontana";
  • versate poco alla volta l'acqua tiepida, lavorando l'impasto con le mani fino a quando la farina non avrà completamente assorbito l'acqua;
  • prendete l'impasto e spostatevi sulla spianatoia leggermente infarinata, qui lavoratelo con le mani fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo;
  • copritelo con la pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigo per trenta minuti;
  • trascorso il tempo necessario, riprendete l'impasto e dividetelo in sezioni uguali;
  • con ciascuna porzione di impasto, con il palmo delle mani formate un tubo non troppo spesso;
  • con un coltello a lama liscia dividete ogni tubo in porzioni di circa due centimetri;
  • a questo punto con i polpastrelli fate una leggera pressione e "trascinate" il cavatello verso di voi, dandogli la classica forma incavata.
Immagine

Ricette con i cavatelli

Regione che vai, cavatelli che trovi: questo particolare formato di pasta può essere infatti condito con ogni tipo di sugo, da un semplice pomodorino fresco a una zuppa di legumi, passando per decisi sughi di carne, quelli della nonna per intenderci. La versatilità di questa pasta fresca è tutta nella sua forma: l'incavatura è in grado di "raccogliere" tutto il sugo, rendendo ogni piatto cremoso e avvolgente. Ecco qualche idea da provare.

1. Cavatelli al pomodoro

Immagine

I cavatelli al pomodoro sono un primo piatto genuino e profumato, tipico della tradizione gastronomica pugliese. La forza di questo piatto è tutta nella sua semplicità: un sugo di pomodoro fresco, profumato al basilico, che subito ci riporta con la mente e il palato ai pranzi domenicali, quando la nonna preparava i cavatelli fatti in casa. Perfetti per grandi e piccini, i cavatelli al pomodoro possono essere insaporiti con del peperoncino fresco, del parmigiano o del pecorino, l'unica regola è seguire il proprio gusto.

2. Cavatelli in zuppa di fagioli

Immagine

I cavatelli in zuppa di fagioli sono una variante sfiziosa e profumata della più classica pasta e fagioli: un piatto della tradizione campana rivisitato, in questa ricetta, in chiave pugliese. Pochi ingredienti della cucina povera contadina riadattati e impreziositi con una nota croccante data dal prosciutto crudo tagliato a tocchetti che, insieme ai fagioli, si nasconde nella pancia dei cavatelli. Il risultato è una vera e propria esplosione di sapori, già alla prima cucchiaiata.

3. Cavatelli peperoni e funghi

Immagine

Se siete alla ricerca di un piatto ricco e non avete voglia di pensare alle calorie, i cavatelli con peperoni e funghi possono essere la soluzione giusta per voi. Una ricetta contadina, diffusa in tutto la tradizione meridionale dove, in base alla regione, viene preparata in modi diversi: a noi i cavatelli funghi e peperoni piacciono con un leggero soffritto di cipolla e del prosciutto crudo croccante, un primo piatto sostanzioso e squisito che non vi lascerà di certo a bocca asciutta.

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
43
api url views