ingredienti
  • Castagne 30
  • miele di castagno 3 cucchiai
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le castagne al miele sono un'idea golosa e sfiziosissima per conservare il frutto simbolo della stagione autunnale e poterlo assaporare anche durante tutto il resto dell'anno. Le castagne vengono prima lessate, quindi sbucciate e poi caramellate in uno sciroppo a base di miele di castagno e acqua. Potete servirle ben calde come raffinato antipasto con cui accompagnare salumi (in particolare il lardo di Arnad), formaggi stagionati e pane di segale tostato o come ghiotto dessert, da gustare a fine pasto con un buon caffè espresso o un bicchierino di liquore. Se fatte raffreddare, invece, vi basterà trasferirle nei vasetti di vetro sterilizzati, sigillarle ermeticamente e conservarle per un'occasione speciale, anche come piccolo pensiero da regalare a Natale ai vostri amici e parenti. Semplice e super facile, seguite la nostra ricetta spiegata passo passo.

Come preparare le castagne al miele

castagne al miele

Sciacquate abbondantemente le castagne sotto l'acqua corrente fredda e poi mettetele in ammollo sempre in acqua fredda per circa 45 minuti (1).

castagne al miele

Aiutandovi con un coltellino, incidete ogni castagna con un piccolo ma profondo taglio (2).

castagne al miele

Versate le castagne in una pentola e copritele con acqua fredda, quindi aggiungete una manciata di sale (3) e lasciate cuocere per circa 45 minuti a partire dal bollore.

castagne al miele

Trascorso il tempo di cottura, sbucciate le castagne, eliminate la pellicina interna e mettetele da parte (4).

castagne al miele

Intanto in una padella antiaderente versate 1/2 bicchiere di acqua fredda e i 3 cucchiai di miele (5), quindi mettete sul fuoco e fate sciogliere a fiamma media; appena inizierà a sobbollire, aggiungete le castagne e mescolate delicatamente con una spatola facendo attenzione a non romperle.

castagne al miele

Quando il miele sarà diventato denso e colloso, spegnete, trasferite le castagne in una ciotolina e servitele ben calde (6).

Consigli

Per eliminare agevolmente la buccia esterna e la pellicina interna delle castagne, vi basterà lasciarle in ammollo in acqua e ghiaccio per circa 45 minuti. Se avete poco tempo a disposizione ma non volete rinunciare a questa golosità, potete acquistare delle castagne già lessate.

Per questa ricetta è stato utilizzato il miele di castagno, ma in alternativa potete sostituirlo con uno di acacia o un millefiori.

A piacere, potete aromatizzare le vostre castagne con un goccino di rum: una volta preparato lo sciroppo a base di acqua e miele, spegnete e profumate con 1/2 bicchierino di rum, di grappa o di un altro liquore che preferite.

Una volta pronte, potete gustarle calde come dessert, magari servite in accompagnamento a uno zabaione al cacao oppure avvolgerle a fettine di prosciutto crudo o lardo e servirle come sfizioso aperitivo; potete anche realizzare un risotto con zucca e gorgonzola e guarnirlo con qualche castagna al miele sbriciolata sopra.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche le castagne al forno o bollite, e la marmellata di castagne, da gustare a colazione spalmata su fettine di pane tostato caldo.

Conservazione

Le castagne al miele si conservano nei vasetti di vetro sterilizzati a temperatura ambiente per diversi giorni; una volta aperto il barattolino, mettetele in frigorifero e consumatele nel giro di 2-3 giorni.