ingredienti
  • Polpa di pomodoro 200 gr • 43 kcal
  • Mele 3 • 50 kcal
  • Coste di sedano 2
  • Cipolla 1 • 21 kcal
  • Capperi sott’aceto 1 cucchiaio
  • Zucchero semolato 1 cucchiaio • 146 kcal
  • Aceto bianco 1 bicchierino
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 901 kcal
  • Sale q.b. • 286 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La caponata di mele è una preparazione tradizionale siciliana, un'alternativa leggera e sfiziosa della più celebre caponata di melanzane. Si tratta di un contorno agrodolce molto saporito, perfetto da gustare tiepido o freddo accanto alla carne, in particolare a quella di maiale, ma anche insieme ai formaggi, soprattutto stagionati. In questa versione le mele prendono il posto delle classiche melanzane che, unite a cipolla, sedano, capperi e passata di pomodoro, vengono cotte in padella e infine sfumate con aceto e zucchero, per conferire alla preparazione la caratteristica nota piacevolmente acidula. Una ricetta economica e facile da eseguire, per poter godere di questa prelibatezza anche durante le stagioni più fredde e non soltanto in estate. Scoprite come prepararla seguendo passo passo le nostre indicazioni.

Come preparare la caponata di mele

affettar il sedano

Pulite le coste di sedano, privandole delle estremità più rovinate e dei filamenti esterni, quindi sciacquatele e affettatele (1). Mondate e tritate anche la cipolla.

sbucciare le mele

Lavate le mele, asciugatele e tagliatele in 4 spicchi. Rimuovete il torsolo e sbucciatele (2), poi tagliatele a cubetti non troppo piccoli.

soffritto

Raccogliete in un pentolino la cipolla, il sedano e i capperi ben scolati, aggiungete un generoso filo di olio (3) e fate soffriggere dolcemente per pochi minuti.

aggiungere lo zucchero

Unite le mele, condite con un pizzico di sale e di pepe e lasciate insaporire, quindi aggiungete lo zucchero (4) e mescolate. Bagnate con l'aceto e lasciate evaporare.

polpa di pomodoro

Versate la polpa di pomodoro (5), mescolate e fate cuocere per qualche minuto finché il condimento non sarà ben legato e la frutta ancora croccante e al dente. Spegnete e lasciate riposare.

Caponata di mele

Appena la caponata sarà ben fredda, portate in tavola e servite (6).

Consigli

Per questa preparazione si consiglia di utilizzare una mela dalla polpa soda, croccante e non farinosa, come la Granny Smith o la Pink Lady. La prima donerà una nota leggermente più acidula, la seconda maggiore dolcezza.

Potete utilizzare la passata di pomodoro già pronta, del concentrato, diluito con un pochino di acqua calda, oppure, se la stagione ancora lo consente, potete aggiungere dei pomodori maturi, tagliati a tocchetti. Potete arricchire la preparazione anche con delle olive verdi, dell'uvetta, precedentemente messa in ammollo in acqua tiepida e poi strizzata, o ancora delle mandorle per conferire al piatto una piacevole nota croccante.

Si consiglia di lasciare riposare la caponata per alcune ore prima di gustarla, per consentire ai diversi sapori di amalgamarsi perfettamente.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche il pollo alle mele e lo spezzatino di maiale con mele e curry. Se invece è la nota acidula a farvi impazzire, cimentatevi con la zucca in agrodolce, un'altra preparazione tipica della cucina siciliana.

Conservazione

La caponata di mele si conserva in un apposito contenitore con chiusura ermetica per 2-3 giorni in frigorifero.