ricetta

Calamari ripieni: la ricetta del secondo di mare tenero e gustoso

Preparazione: 60 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Eleonora Tiso
6034
Immagine
ingredienti
Calamari freschi
6
Passata di pomodoro
700 ml
Mollica di pane
100 gr
uovo
1
Vino bianco
50 ml
Aglio
1 spicchio
Prezzemolo
1 ciuffo
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.

I calamari ripieni sono un secondo piatto facile e gustoso, perfetto per la tavola delle feste ma anche per pranzi e cene in famiglia. Si tratta di un grande classico della cucina mediterranea, tanto semplice quanto appetitoso. I calamari vengono farciti con un ripieno morbido e saporito, realizzato con gli stessi tentacoli del mollusco finemente tritati e poi uniti a mollica di pane, uova e prezzemolo tritato.

Questi vengono poi cotti nel sugo di pomodoro, per un risultato finale tenero e impeccabile. La cottura dovrà avvenire a fuoco dolce e osservando i giusti tempi: in questo modo non sarà compromessa la consistenza delicata dei molluschi e non risulteranno gommosi al palato. Il condimento dei calamari può essere utilizzato per condire la pasta, così da avere un primo e un secondo con la stessa preparazione.

Per un gusto finale ancora più deciso, potete aggiungere al ripieno anche del formaggio grattugiato, delle olive, dei capperi o del peperoncino in polvere per un tocco di piacevole piccantezza. Per una pietanza impeccabile, vi consigliamo di bucare i calamari alla base prima di farcirli, per evitare che si crei una bolla d'aria e il ripieno non arrivi fino in fondo.

Potete sperimentare la cottura al forno, oppure secondo la tradizione amalfitana, in ogni caso i calamari ripieni sono una ricetta di sicuro successo, che può essere personalizzata secondo i vostri gusti. Se preferite, potete anche sostituire i calamari con i totani, ricordando però di ridurre leggermente i tempi di cottura.

Come preparare i calamari ripieni

Pulite i calamari: eliminate la testa e separate i tentacoli 1.

Sfilate anche la spina dorsale 2.

Eliminate la pelle 3.

Sciacquate i calamari sotto l'acqua corrente fredda e tamponateli con carta assorbente da cucina 4.

Trasferite i tentacoli su un tagliere e tritateli finemente al coltello 5.

In una terrina capiente, mescolateli con la mollica di pane e poi aggiungete l'uovo 6.

Condite con un pizzico di sale, il prezzemolo tritato e un filo d'olio. Mescolate il tutto per ottenere un impasto omogeneo 7.

Farcite i calamari a metà utilizzando un cucchiaio 8.

Il ripieno non dovrà raggiungere il bordo, altrimenti fuoriuscirà in cottura 9.

Sigillate le estremità con uno stecchino di legno 10.

Proseguite fino a esaurire tutto il ripieno 11.

Versate un filo d'olio in una larga padella e fatevi imbiondire l'aglio 12.

Disponete i calamari 13 e fateli rosolare per qualche istante, rigirandoli spesso.

Bucherellate i calamari con uno stecchino per far fuoriuscire aria e acqua dall'interno 14.

Sfumate i calamari con il vino bianco 15 e proseguite la cottura.

Il vino dovrà evaporare del tutto 16.

A questo punto versate la passata di pomodoro 17.

Mescolate per distribuirla in modo uniforme, regolate di sale 18 e aggiungete un mestolo di acqua calda.

Coprite con il coperchio e proseguite la cottura per circa 45 minuti a fuoco basso. A cottura ultimata, profumate con il prezzemolo tritato 19.

Servite subito i calamari ripieni, guarnendo il piatto con prezzemolo e pepe macinato fresco 20.

Conservazione

I calamari ripieni si conservano in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per un giorno. Si possono congelare, crudi o cotti, solo se avete utilizzato ingredienti freschi.

6034
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Secondi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
6034