Probabilmente il vostro primo pensiero sarà "ma è solo un pasto", giusto? Ed è esattamente per questo che vogliamo cambiare il vostro modo di pensare. La cena e il pranzo dovrebbero essere momenti per rilassarsi, conversare e stare bene. Non eventi da concludere in fretta e furia, giusto per spuntarla dalla lista di cose da fare. Se vi sentite pronti a cambiare le vostre abitudini a tavola, ecco per qualche suggerimento per farlo fin da subito.

1. Spegnete la tv quando mangiate

Da quando negli anni ‘50 la televisione ha fatto la propria comparsa nelle nostre sale da pranzo, ci siamo sempre più abituati a mangiare davanti allo schermo. Ma questa cosa ha alcuni gravi effetti collaterali: distrarsi durante il pasto, infatti, stimola a mangiare di più. Non ci si rende conto di essere sazi e si finisce per mangiare più di quanto si farebbe mangiando a un tavolo da pranzo dove non è prevista la televisione. A seconda di ciò che si guarda, si potrebbe anche mangiare più velocemente del normale, e questo potrebbe provocare problemi digestivi: masticare bene, infatti, è una delle regole fondamentali per digerire al meglio. Quindi, se e quando potete, non cenate davanti alla tv accesa.

2. Non mangiate in fretta

C'è un motivo per cui molte persone fanno delle lunghe pause pranzo. Il processo di alimentazione non dovrebbe essere una cosa troppo veloce, eppure per milioni di noi la pausa pranzo è di solito una faccenda frettolosa da concludere velocemente, buttando giù un panino in modo da poter tornare a lavorare il prima possibile. Ma in realtà mangiare lentamente comporta una serie di benefici per la nostra salute. Se non ci si ingozza, il nostro corpo avrà abbastanza tempo per rendersi conto di quando è sazio. Questo comporterà un maggior senso di sazietà e alla fine si consumeranno meno calorie. Quando si mangia lentamente, per il corpo è anche più facile digerire il cibo, evitando quindi gas intestinali e gonfiori eccessivi.

3. Rendete la vostra cena un'occasione speciale

Il cibo dovrebbe essere gustato. Se avete abbastanza tempo, rendete la vostra cena un'occasione speciale. Apparecchiate la tavola. Prendetevi il ​​vostro tempo e assaporate ogni boccone. La cosa migliore sarebbe mangiare abbastanza presto, magari verso le sette, ma questo è una cosa abbastanza difficile per la maggior parte di noi a causa di frenetici orari di lavoro. Se non si riesce a mangiare presto, si dovrebbe mangiare almeno 3 ore prima di andare a letto, la qual cosa migliorerà il nostro processo digestivo. Se si ha una famiglia, la cena dovrebbe essere un’occasione per ritrovarsi e rafforzare le relazioni personali. Se non si riesce a farlo ogni sera, bisognerebbe a farlo almeno una volta alla settimana. E, soprattutto, non dimenticate di spegnere tutti gli schermi: questo significa niente televisione, niente telefono o niente altri dispositivi elettronici che distraggono troppo.

4. Rimandate i condimenti al fine settimana

Ketchup, maionese e altri tipi di salse sono buone, certo, ma condire ogni pasto così pesantemente potrebbe aumentare di troppo l'apporto calorico giornaliero. Inoltre, ci sono persone che aggiungono troppo sale ai propri pasti semplicemente per abitudine, il che aumenta inutilmente l'apporto di sodio. Quindi è meglio assicurarsi che i propri pasti settimanali siano conditi correttamente e rimandare i condimenti troppo calorici al fine settimana.