ingredienti
  • Farina 00 500 gr • 36 kcal
  • Latte 125 ml • 42 kcal
  • Olio di semi di girasole o olio d’oliva 125 ml • 690 kcal
  • Zucchero 125 gr • 146 kcal
  • Uova 2 • 380 kcal
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina • 600 kcal
  • Scorza grattugiata di limone q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I biscotti della nonna sono dei frollini rustici e friabili ottimi per la prima colazione, da inzuppare nel latte o da accompagnare a una tazza di tè: saranno così ancora più morbidi e saporiti, per cominciare al meglio la giornata. I biscotti della nonna sono genuini e semplici da preparare: vi occorreranno solo farina, uova, latte, scorza grattugiata di limone, lievito per dolci e olio al posto del burro. Una volta realizzato l'impasto, potete dare ai vostri biscotti la classica forma a bastoncino: il risultato finale saranno dei frollini grezzi e irregolari. In alternativa potete utilizzare le formine che preferite, così da personalizzarli come più vi piace. Ma ecco come prepararli in pochi e semplici passaggi.

Come preparare i biscotti della nonna

Mettete la farina setacciata in una ciotola con lo zucchero e la scorza grattugiata di limone. Amalgamate gli ingredienti e aggiungete il lievito per dolci, le uova, l'olio di semi e il latte (1). Mescolate tutti gli ingredienti con l'aiuto di una forchetta o di una spatola. Continuate poi a impastare con le mani (2) fino a realizzare un panetto omogeneo (3).

Ricavate dall'impasto piccoli pezzi e formate dei bastoncini: in alternativa utilizzate le apposite formine per i biscotti oppure inserite l'impasto in una siringa per dolci e realizzate dei rotoli. Una volta data la forma ai vostri biscotti, disponeteli sulla teglia rivestita con carta forno (4), ben distanziati tra loro, e cuocete in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti (5) o fino a quando non saranno dorati. Una volta pronti lasciateli raffreddare. I vostri biscotti della nonna sono pronti per essere gustati (6).

Consigli

Se volete realizzare dei biscotti ancora più rustici, sostituite la farina 00 con la farina di farro. Inoltre è possibile sostituire lo zucchero semolato con lo zucchero di canna e il lievito in polvere con l'ammoniaca per dolci, agente lievitante molto utilizzato nella preparazione dei biscotti.

Potete aromatizzare i biscotti della nonna come più vi piace. Al posto della scorza grattugiata di limone, potete utilizzare la scorza di arancia, la vaniglia, ma anche l'anice, il rum, il limoncello o il liquore che preferite.

Per rendere più golosi i biscotti della nonna, potete intingerli nel cioccolato fuso, una volta raffreddati. Ideali da servire con una tazza di tè caldo.

Se amate i biscotti da inzuppare nel latte, potete preparare anche i biscotti secchi, realizzati solo con farina, zucchero, latte e olio di semi, senza uova. Altra ricetta sono i biscotti al latte, semplici e genuini, ottimi anche per la merenda.

Conservazione

Potete conservare i biscotti della nonna per 7 giorni all'interno di una scatola di latta o di un contenitore di vetro con chiusura ermetica.