ingredienti
  • Farina tipo 00 500 gr • 750 kcal
  • Vino bianco 135 ml • 21 kcal
  • Semi di anice 1/2 cucchiaio
  • Zucchero 150 gr • 380 kcal
  • Olio di semi 125 ml • 690 kcal kcal
  • Lievito in polvere per dolci 8 gr • 600 kcal
  • Sale marino 1 pizzico • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I biscotti al vino sono delle deliziose e fragranti ciambelline a base di farina, zucchero, olio, lievito, vino bianco e semi di anice che possono essere gustate da sole oppure inzuppate nel caffè, vino o liquore. Una ricetta facilissima da preparare che appartiene alla tradizione contadina laziale dei Castelli romani, secondo cui le dosi vengono ancora misurate con i bicchieri. Questi biscotti aromatici sono realizzati senza burro né uova e richiedono l'utilizzo di pochi e semplici ingredienti. Il protagonista di questa ricetta è il vino bianco che in fase di cottura perde la sua parte alcolica, rilasciando quindi un inebriante profumo.

Per dei biscotti al vino a regola d'arte, si comincia unendo farina, zucchero, lievito, sale, olio e semi di anice ammorbiditi nel vino bianco. Bisogna amalgamare il tutto fino a ottenere un impasto compatto da cui ricavare dei filoncini. Si formano quindi delle ciambelline da passare nello zucchero e cuocere in forno. Il risultato finale sarà un gruppo di dolcetti friabili a cui nessuno potrà resistere.

Potete modificare questa ricetta come preferite, utilizzando il vino rosso al posto del bianco: i biscotti avranno un colore più scuro di quello giallino e un tipico odore di mosto. Potete, inoltre, usare l'anice stellato in caso non abbiate i semi. Se le ricette dei biscotti aromatizzati al liquore vi piacciono, provate anche i cantucci toscani o le ciambelline lucane al naspro.

Come preparare i biscotti al vino

Versate il vino bianco in una ciotola (1) e aggiungetevi i semini di anice, così da farli ammorbidire. In un'altra ciotola, mescolate la farina setacciata, il sale e il lievito in polvere per dolci, aggiungete lo zucchero e versate poi il tutto su una spianatoia a fontana. Versate al centro il vino con i semi di anice e l'olio e impastate (2) fino a realizzare un composto morbido e omogeneo. Prelevate dei pezzetti d'impasto e realizzate delle striscioline di circa 15 cm. Unite le estremità e formate un cerchio. Continuate fino a terminare l'impasto. Passate ogni ciambellina nello zucchero e sistematele, con la parte dello zucchero rivolta verso l'alto, su una leccarda rivestita con carta forno. Fate cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 30 minuti o fino a quando saranno pronti. Sfornate i biscotti al vino e lasciateli raffreddare prima di servirli. (3)

Come conservare i biscotti al vino

Potete conservare i biscotti al vino per una settimana all'interno di una scatola di latta con chiusura ermetica.

Consiglio

Se non avete l'anice, potete sostituirlo con 1/2 bicchiere di sambuca. In alternativa potete aromatizzare i vostri biscotti al vino con 1 cucchiaino di cannella: mettetela in una ciotola con farina, zucchero e lievito per dolci, amalgamate, versate il vino al centro e impastate.