2 Settembre 2022 12:37

Addio a Valeria Simili, regina della pasta fresca di Bologna: la sua incredibile storia

Dal bancone bolognese di un piccolo forno di famiglia fino agli States. Si è spenta lo scorso 30 agosto Valeria Simili, assieme alla sorella gemella Margherita una delle regine della pasta che hanno insegnato l’arte bianca a mezzo mondo. Aveva 86 anni.

A cura di Alessandro Creta
129
Immagine
Foto da Facebook

Si è spenta all’età di 86 anni Valeria Simili, bolognese Doc e assieme alla sorella gemella (Margherita, scomparsa nel 2019) per decenni regina del pane e della pasta sfoglia della città emiliana.

Entrambe si avvicinarono alla professione, giovanissime, nel forno di famiglia, nella bottega di via San Felice, guadagnandosi il soprannome di “gemelle Tipo Abarth”, perché non stavano mai ferme. Poi nel 1979 aprirono Panetteria e roba dolce in via Frassinago, nel cuore di Bologna. Il successo fu praticamente immediato, al punto da spingere Marcella Hazan, maestra di cucina italiana a New York, a chiedere alle due sorelle alcune ricette per il suo libro.

Immagine

Dal lavoro dietro al bancone a quello, metaforicamente parlando, davanti alla lavagna per entrambe le sorelle Simili: ben presto infatti furono protagoniste di corsi didattici sulla panificazione, la pasta fresca e l’arte bianca.

Il successo fu sempre crescente, grazie non solo alla bravura e competenza in materia ma anche alla loro genuinità. Autrici, tra le altre cose, anche di libri su come fare il pane e la pasta in casa. Il primo ricettario, Pane e roba dolce, venne edito nel 1996 e contribuì ad accrescere la fama delle gemelle, conosciute nel corso degli anni anche dall’altra parte del mondo.

Il loro nome giunse in Australia, Giappone, Stati Uniti, Paesi in cui Margherita e Valeria portarono le loro conoscenze e i loro prodotti. E, da vere bolognesi Doc, non potevano mai mancare tagliatelle e tortellini.

Da Bologna al mondo: il viaggio delle Sfogline

Pane, pasta fresca, ricette della tradizione bolognese ma non solo. Nel corso degli anni le regine della sfoglia hanno dato vita a preparazioni diventate iconiche: è il caso delle streghe (o streghine), sottili sfoglie croccanti di pane, simili a crackers, a ruba nel forno bolognese. Famosa anche la loro torta di tagliatelle.

Immagine

Così importante il loro contributo nella diffusione della cultura gastronomica bolognese che nel 2015 il Comune emiliano conferì loro la Turrita d'Argento, riconoscendo il valore di ambasciatrici della cucina cittadina nel mondo. Con la solita umiltà risposero così dopo l’importante onoreficenza: “Troppa grazia, abbiamo fatto solo del pane e della pasta”.

I funerali di Valeria Simili sono in programma per sabato 3 settembre, ore 14, nella chiesa di Santa Maria della Carità, in via San Felice 64.

129
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
129