ingredienti
  • Lenticchie 250 gr • 92 kcal
  • Patate 600 gr • 750 kcal
  • Carote 2 • 21 kcal
  • Cipolla 1/2 • 21 kcal
  • Sedano 1 costa • 21 kcal
  • Chiodi di garofano 3
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 29 kcal
  • Sale q.b. • 286 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La zuppa di lenticchie e patate è un piatto caldo piacevole e saporito, perfetto soprattutto nel periodo invernale. La preparazione di questa ricetta è molto semplice e prevede l'utilizzo di pochi ingredienti: potete scegliere sia le lenticchie secche, da mettere in ammollo prima, che quelle in scatola, meglio se in barattolo di vetro. Un piatto vegetariano corroborante e nutriente, classico del comfort food invernale, che serve anche a depurarsi dopo gli eccessi a tavola. Una ricetta versatile, da servire insieme a crostini di pane tostato, o da arricchire con della pasta, del riso o con altri cereali: in questo caso, può essere considerato anche un piatto unico. Perfetto per la sera, al caldo tra le mura domestiche, ma ideale anche da portare in ufficio, nella sua versione senza pasta, perché è ottimo anche da tiepido. Ecco come preparare un'ottima zuppa di lenticchie e patate.

Come preparare la zuppa di patate e lenticchie

Togliate grossolanamente le patate, le carote pelate, la cipolla sbucciata e la costa di sedano già lavata, eliminando la parte delle foglie (1).

Inserite il tutto in un tegame, irrorando con olio extravergine d'oliva: lasciate dorare patate e verdure (2).

Aggiungete quindi le lenticchie precedentemente lavate e abbondante acqua calda (3).

All'interno di un infusore da tè aggiungete rosmarino e 3 chiodi di garofano, coprite con il coperchio e lasciate cuocere le lenticchie per circa 40-45 minuti, controllando sempre che non sia asciughi troppo (4).

Aggiustate sale e pepe, servite la zuppa di lenticchie e patate ben calda guarnendo con olio extravergine di oliva e rosmarino fresco (5).

Consigli

Le varietà di lenticchie sono numerose e le caratteristiche sono molto diverse: in questa ricetta abbiamo usato le classiche lenticchie marroni, di piccole dimensioni e particolarmente adatte per la preparazione delle zuppe. Voi potete scegliere la tipologia che preferite: ricordate, nel caso di lenticchie secche, di rispettare i tempi di ammollo riportati sulla confezione.

Potete sostituire o aggiungere alla preparazione della zucca gialla, in modo da dare un tocco di dolcezza in più al piatto. Se amate i sapori piccanti, aggiungete del peperoncino tritato; se volete invece dare un tocco di sapidità in più, grattugiate del parmigiano o del pecorino quando la zuppa è già impiattata. Potete anche aggiungere delle striscioline di speck o pancetta appena saltate in padella, in modo da creare uno stuzzicante contrasto con il sapore dolce delle patate. Potete aumentare il profilo aromatico del piatto aggiungendo al rosmarino anche alloro, salvia e bacche di ginepro.

Conservazione

La zuppa di lenticchie e patate può essere conservata in frigorifero per 36 ore, all'interno di un contenitore chiuso ermeticamente; può essere riutilizzata il giorno successivo anche come condimento per la pasta, cuocendola direttamente all'interno della zuppa già scaldata. In alternativa è possibile conservarla in congelatore e consumarla all'occorrenza.