Il 30 ottobre e il 1 novembre ci sarà la Tiramisù World Cup, la manifestazione che incorona uno dei dolci più famosi della gastronomia italiana. C'è solo un piccolo problema: mancano i giudici! Niente panico da parte dell'organizzazione che potrebbe cercare proprio voi. Se siete forti estimatori di questo piatto potete proporvi come assaggiatori ufficiali e scegliere il più buono tra i piatti.

Come diventare assaggiatore

La Tiramisù World Cup è una manifestazione organizzata dalla Twissen, una competizione amatoriale in cui gareggiano i tiramisù tradizionali e quelli creativi, con l'obiettivo di decretare quale sia il dolce più buono al mondo.

Come ogni anno l'organizzazione è alla ricerca di assaggiatori ufficiali, veri esperti che riconoscerebbero la differenza tra un biscottino e un savoiardo a 2 chilometri di distanza. Per diventare giudice della Tiramisù World Cup 2020 occorre presentare la propria candidatura via Instagram seguendo 5 regole ben precise:

  1. Bisogna seguire il profilo ufficiale della competizione;
  2. bisogna commentare il post spiegando le proprie motivazioni;
  3. una volta effettuati i primi due step, vi sarà inviato un link in Direct per accedere al test e al regolamento;
  4. compilate il test dimostrando di avere tutte le carte in regola per diventare giudice;
  5. se avrete superato tutti gli step, sarete contattati via mail.

Se invece volete partecipare come concorrenti i requisiti sono solo due: la maggiore età ed essere pasticcieri amatoriali. Sono esclusi tutti coloro i quali abbiano lavorato almeno 6 mesi, anche non consecutivi, negli ultimi 2 anni nel mondo della ristorazione, in una cucina professionale a qualsiasi titolo, o in un laboratorio di pasticceria a qualsiasi titolo.

Gli ausiliari (commessi, camerieri, baristi) non sono considerati pasticcieri professionisti. È invece considerato professionista chi ha avviato e pratica un’attività di home food. Non è considerato professionista chi ha frequentato l’istituto alberghiero o simili, purché non abbia lavorato per 6 mesi negli ultimi due anni.

Il primo vincitore, nel 2017, è stato Alberto Ciccolella da Biella, nel 2018 è stata la volta di una vittoria tutta al femminile con Francesca Piovesana e Diletta Scandiuzzi, entrambe trevigiane; lo scorso anno a trionfare sono stati Sara Arrigoni di Bergamo e Fabio Peyla di Como.