Realizzare una buona pizza fatta in casa è tutt'altro che semplice ma con gli utensili giusti, una buona ricetta e la giusta manualità si riuscirà a realizzare una cena squisita per grandi e piccoli. Ma oltre agli ingredienti per l'impasto e il condimento, di cos'altro si ha bisogno?

Una volta trovata la perfetta ricetta per la pizza fatta in casa e magari un video tutorial che ci mostri tutti i passaggi necessari, avremo anche bisogno di una serie di accessori che ci faciliteranno notevolmente il lavoro. Ecco allora tutti gli utensili indispensabili per realizzare la pizza fatta in casa.

Gli utensili indispensabili per l'impasto

Chiunque provi a fare la pizza a casa, sa benissimo che preparare l'impasto è un momento importante che necessita di massima attenzione. In particolare, dosare bene gli ingredienti e la successiva fare di impasto sono passaggi fondamentali per equilibrare bene sapori, morbidezza e lievitazione.

1. Bilancia

A meno che non si è pizzaioli esperti, andare ad occhio non è sempre una buona idea. La prima cosa fondamentale è quindi dosare bene tutti gli ingredienti del nostro impasto. In questa fase, avere una bilancia da cucina, meglio ancora una di precisione per il sale ed il lievito, sarà di grande aiuto.

2. L'impastatrice

L'olio di gomito è sicuramente un ingrediente indispensabile ma per fortuna oggi abbiamo delle ottime impastatrici che ci aiutano nella fase di preparazione dell'impasto. Comoda soprattutto quando si devono impastare più chili di farina, le impastatrici ci permettono di creare un impasto omogeneo e morbido.

3. Il tarocco

Quando l'impasto sarà pronto, sarà il momento di creare i nostri panetti per la successiva fase di lievitazione. Il tarocco è la spatola utilizzata per tagliare gli impasti, permettendoci di creare panetti di ugual peso grazie alla lama con indicatori di misura oltre che a mantenere il piano di lavoro pulito.

4. Ciotole o cassette per la lievitazione

Le ciotole e le cassette bianche sono strumenti utili per la fase di lievitazione. Se avete già creato i panetti, allora sarà più pratico riporre i panetti nelle cassette bianche. Al contrario, se volete far lievitare tutto l'impasto e dividerlo successivamente, potrete utilizzare una ciotola.

Per la preparazione e la cottura

Quando la lievitazione del nostro impasto sarà conclusa, inizierà la parte più divertente del lavoro: la preparazione e la cottura della pizza.

1. Spianatoia

Il marmo è sicuramente il materiale migliore da utilizzare come piano per stendere la pizza in quanto è igienico e facile da pulire. Non è però altrettante facile da maneggiare né, poi, da riporre. L'alternativa più comoda è sicuramente l'acciaio, anch'esso facile da pulire ma l'impasto tenderà a scivolare un pò. Molti usano la classica spianatoia in legno, più economica rispetto al marmo ma non altrettanto facile da pulire. Un'alternativa ancora più economica è il tappetino in silicone.

2. Pietra refrattaria

Non tutti hanno la fortuna di avere un forno a legna. Questo, però, non vuol dire che in un tradizionale forno di casa la pizza non riesca ad avere il suo inconfondibile sapore. La pietra refrattraria è il metodo di cottura che più si avvicina a quello del forno al legno. Grazie alla sua capacità di assorbire tantissimo calore e restituirlo gradualmente, questo è l'accessorio giusto per una cottura perfetta.

3. Pala

Se decidete di utilizzare la pietra refrattaria, dovrete necessariamente utilizzare una pala. Per evitare scottature, la pala vi aiuterà a far scivolare la pizza sulla pietra con estrema facilità.

4. La teglia in ferro blu

Un'alternativa più pratica alla pietra refrattarie è sicuramente la teglia per pizza ed in particolare la teglia blu. Sono teglie realizzate in ferro, definito blu per le sfumature cobalto che lo contraddistinguono, e sono utilizzate anche in ambienti professionali. Questo materiale, come la pietra, assorbe molto calore rilasciandolo lentamente permettendo così una cottura graduale della pizza.

5. Fornetto per pizza

Per cuocere perfettamente la pizza sono necessari tempi rapidi e temperature molto alte che la maggior parte dei forni di casa non raggiunge. Chi cerca una cottura perfetta della pizza anche a casa può dotarsi di fornetti elettrici per pizza che riescono a raggiungere anche i 400°.

Per servire la pizza

Ora che la pizza è pronta per essere gustata, non ci resta che servirla. Possiamo scegliere di portarla in tavola su un tagliere o su un piatto per pizza e tagliarla con la classica rotella o con un paio di forbici.

1. Tagliere

L'occhio vuole la sua parte e servire la vostra pizza ancora fumante su un tagliere per pizze darà un tocco di originalità alla vostra tavola.

2. Piatto

Se invece siete amanti della praticità e cercate qualcosa di facile utilizzo ma anche facile da pulire, allora il piatto per la pizza è la scelta migliore per voi. Il piatto classico da pizzeria è bianco ed in ceramica, ma niente vi vieta di essere più originali.

3. Rotella o forbici tagliapizze

L'ultimo indispensabile utensile per chi ama fare la pizza a casa è la rotella. Realizzata con una lama in acciaio, la rotella tagliapizza ci permette di dividere in spicchi la nostra gustosa pizza. In alternativa, si possono utilizzare anche un paio di comode forbici.