Una dieta sana aumenta la fertilità maschile

Che una dieta sana ed equilibrata migliori molti aspetti dalla vita non è un segreto: sono tanti gli studi che spiegano come seguire una dieta ben bilanciata possa allontanare malattie degenerative e cardiovascolari. Secondo una ricerca dell'American Heart Association, una dieta sana ha anche un notevole impatto sulla fertilità maschile e sulla capacità riproduttiva. Insomma, mangiare frutta e verdura fresca, insieme a una buona dose di cereali e alimenti con "grassi buoni" (come l'extravergine d'oliva ma anche il pesce) comporterebbe conseguenze positive anche sulla quantità e la qualità degli spermatozoi, soprattutto in età giovanile.

I risultati della ricerca: spermatozoi più attivi con frutta e verdura

Lo studio condotto dai ricercatori dell'American Heart Association ha considerato 209 studenti universitari fra i 18 e i 23 anni, isolando il gruppo che seguiva una dieta DASH, ovvero una dieta mirata a ridurre l'ipertensione, molto simile alla dieta mediterranea. Secondo le analisi, il gruppo nutrito con la dieta DASH aveva registrato un numero totale di spermatozoi superiore del 65% rispetto a quelli le cui abitudini alimentari avevano poca dimestichezza con alimenti sani e nutrienti.

Inoltre, nel primo gruppo la qualità degli spermatozoi era sensibilmente diversa da quelli del secondo: forme e dimensioni più regolari per spermatozoi mediamente più "mobili". Infine, coloro che avevano scelto la dieta sana rispetto al consumo regolare di junk food erano mediamente più attivi e avevano un maggior controllo sul proprio peso. "I giovani non sono immuni alle conseguenze negative del junk food", ha spiegato Audrey Gaskins, ricercatrice presso la Rollins School of Public Health della Emory University di Atlanta. "Anche in uomini giovani e sani, è evidente l'associazione fra la dieta sana e la migliore qualità del seme".

"I risultati di questa ricerca non possono essere generalizzati a causa di vari limiti come la piccola dimensione del campione, ma lo studio dovrebbe essere esteso ad altre popolazioni", ha affermato il dott. Muhammad Imran Omar, ricercatore dell'Università di Aberdeen nel Regno Unito. "Tuttavia, ci sono prove scientifiche sufficienti per suggerire che frutta, verdura e latticini a basso contenuto di grassi sono importanti per uno stile di vita sano e una salute riproduttiva. Naturalmente, su questo aspetto sono molti i fattori che influiscono: come l'attività fisica regolare e l'assenza di bevande alcoliche o del fumo".