ingredienti
  • Trofie fresche 700-800 gr
  • filetto di salmone pulito e deliscato 350 gr
  • Asparagi freschi 1 mazzo • 45 kcal
  • Cipollotto 1
  • Scorza grattugiata di limone 1
  • Olio extravergine di oliva • 29 kcal
  • Sale • 0 kcal
  • Pepe rosa
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le trofie asparagi e salmone sono un primo piatto colorato e gustoso. Le trofie, specialità della cucina ligure, dalla peculiare forma attorcigliata, sono il formato di pasta ideale per accogliere un condimento cremoso e delicato. Da realizzare durante la stagione primaverile, quando gli asparagi sono straordinariamente saporiti, fragranti e ricchi di sostanze benefiche, è una ricetta perfetta per un pranzo semplice, informale, ma ugualmente eccezionale. Ecco come preparare le trofie asparagi e salmone.

Come preparare le trofie asparagi e salmone

Come pulire gli asparagi

Pulite gli asparagi: rimuovete le estremità più dure dei gambi nel punto in cui si mostrano cedevoli (1), quindi eliminate eventuali filamenti e staccate le punte. Tenete tutto da parte.

pulire i cipollotti

Pulite il cipollotto: rimuovete il rivestimento più esterno e tagliate la base (2) e l'estremità più verde della coda. Poi sciacquatelo e tritatelo finemente.

Cuocere i gambi degli asparagi

Affettate i gambi degli asparagi e fateli dorare in una padella con un filo di olio, le zeste di limone e il cipollotto tritato (3). Aggiungete un goccio di acqua, salate e fate cuocere per circa 10 minuti mescolando di tanto in tanto.

preparare la crema di asparagi

Raccogliete gli asparagi e i cipollotti cotti nel boccale di un mixer da cucina (4) e frullate fino a ottenere una crema densa e omogenea (se necessario, potete aggiungere un cucchiaio di acqua di cottura della pasta). Aggiustate con un pizzico di sale.

cuocere il salmone con gli asparagi

Raccogliete le punte degli asparagi e il salmone, tagliato a cubetti, nella stessa padella in cui avete cotto i gambi degli asparagi (5). Aggiungete un filo di olio, salate e fate saltare a fuoco medio per pochi minuti. Intanto lessate la pasta in acqua bollente e leggermente salata.

saltare le trofie in padella

Scolate la pasta al dente, versate in padella con le punte e il salmone: fate saltare il tutto, aggiungendo, se necessario, qualche cucchiaio di acqua di cottura. Versate la crema di asparagi (6) e mantecate per bene.

trofie asparagi e salmone

Distribuite le trofie asparagi e salmone nei piatti da portata e ultimate con un filo di olio a crudo e una spolverizzata di pepe rosa. Profumate con la scorza grattugiata del limone e servite (7).

Consigli

Gli asparagi, ortaggi preziosi perché ricchi di sapore e sostanze benefiche per l'organismo, hanno una particolare struttura: un gambo, più duro e resistente, e una punta tenera, delicata e decorativa. Qui vengono cotti separatamente: in questo modo otterremo una salsa cremosa con i gambi mentre le punte, lasciate intere e croccanti, guarniranno il piatto.

Ricordatevi di pulire accuratamente il salmone fresco, eliminando eventuali lische o spine residue con l'apposito strumento, quindi di sciacquarlo abbondantemente sotto l'acqua corrente fredda e poi tamponarlo con carta assorbente da cucina.

Specialità ligure della zona di Recco, le trofie sono dei piccoli gnocchi di farina di grano tenero, dalla caratteristica forma arricciata. Si possono acquistare già pronte o, in alternativa, potete farle in casa. Tradizionalmente vengono condite con il pesto alla genovese oppure con vari tocchi, termine dialettale ligure che vuol dire "sugo". Per una versione particolarmente saporita, provatele con crema di zucchine e speck.

Al termine, potete guarnire la vostra preparazione anche con qualche fogliolina di basilico oppure con un po' di aneto fresco, tagliuzzato con le forbici.

Variante

In sostituzione del salmone fresco, potete usare quello surgelato, quello già cotto in scatola (preferibilmente al naturale e conservato in vasetto di vetro) oppure quello affumicato: in quest'ultimo caso aggiungetelo a straccetti solo a fine cottura.

Conservazione

Le trofie asparagi e salmone si conservano in un apposito contenitore con chiusura ermetica per 1-2 giorni in frigorifero. Sono ottime da consumare anche fredde.