ingredienti
  • Per il ripieno
  • Zucca 500 g
  • Parmigiano grattugiato 50 g • 21 kcal
  • Uova 2 • 380 kcal
  • Mostarda 100 g
  • Amaretti 130 g
  • Noce moscata q.b.
  • Sale marino 1 pizzico • 286 kcal
  • Per la pasta
  • Farina tipo 00 250 g • 750 kcal
  • Uova 1 • 380 kcal
  • Sale marino q.b. • 286 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I tortelli di zucca sono un primo piatto tipico di Mantova: una ricetta semplice, anche per chi ha poca dimestichezza con la pasta fresca, dal sapore molto particolare. Il ripieno è fatto con polpa di zucca mantovana, mostarda, amaretti triti, parmigiano e noce moscata. La caratteristica della ricetta, infatti, è data dal bilanciamento tra la nota dolce della zucca, che ben si sposa con quella degli amaretti, con la leggera nota piccante della mostarda. Un piatto antico, nato intorno al 1500, ma sempre molto attuale, perché ancora oggi è una delle ricette che più rappresentano non solo Mantova, ma anche un prodotto d'eccellenza come la zucca mantovana. Oggi, i tortelli di zucca si preparano principalmente come primo piatto della Vigilia di Natale ma vi consigliamo di prepararli durante tutta la stagione invernale: farli è molto facile, basta seguire passo passo la nostra ricetta.

Come preparare la ricetta dei tortelli di zucca mantovani

Tagliate la zucca a fette con un coltello ben affilato (1). Tagliate ulteriormente le fette di zucca riducendola a cubetti (2), quindi cuocetela in forno per 30 minuti a 180°. Iin una ciotola dai bordi alti (3).

Intanto preparate i tortelli: raccogliete la farina facendo la classica fontana (3), aggiungete l'uovo (4) e iniziate a impastare. Unite un pizzico di sale e lavorate con le mani (5) fino ad ottenere un panetto liscio e compatto. Avvolgetelo nella pellicola (6) e fatelo riposare in frigorifero per 30 minuti.

Quando la zucca si è ammorbidita, toglietela dal forno e mettetela in una ciotola (7) sbriciolandovi sopra gli amaretti. Aggiungete l'uovo, la mostarda, la noce moscata, il sale e il parmigiano (8). Riprendete la pasta e fate una sfoglia lunga e larga per i tortelli (9).

Stendete la pasta anche con le mani e tagliate i pezzi in eccesso (10). Mettete delle "palline" di ripieno sulla pasta (11) cercando di tenerle ben distanziati. Avvolgete la pasta su se stessa, chiudendola con l'estremità opposta (12).

Sigillate con le mani (13) e appiattite intorno al condimento. Ritagliate i tortelli con un coltello per pasta (14) fino a esaurimento ingredienti (15). Otterrete così dei tortelli che potrete cucinare con un sugo o un condimento di stagione.

Consigli

Se potete usate una zucca un po' matura per agevolare la riuscita della consistenza morbida. In lacune ricette si fa bollire la zucca: in questo caso è fondamentale farla bene scolare dall'acqua, "strizzandola" un po' se necessario. L'ideale è farla tostare al forno, cuocerla al vapore oppure al microonde.

La ricetta tradizionale prevede che il condimento si cucini il giorno prima: se avete tempo fatelo, in modo che il giorno seguente dovrete partire con la preparazione della pasta e della realizzazione dei tortelli. Ci sono diversi modi per gustare i tortelli di zucca: il condimento più noto è burro e salvia ma sono ottimi anche se gustati con un sugo semplice di pomodoro o a base di funghi.

Se preferite una ricetta dai sapori più delicati, potete provare un ripieno di ricotta e zucca, evitando sia la mostarda e che gli amaretti. In alternativa si possono provare anche delle patate schiacciate da mescolare con i cubetti di zucca e il parmigiano.

Conservazione

I tortelli possono essere congelati prima della cottura e conservati in contenitori ermetici per freezer. Una volta cucinati è preferibile consumarli subito per gustare appieno del loro sapore: eventualemente potete conservarli in frigo già cotti per 24-36 ore.